Nuovi contributi per la tutela dei piccoli negozi in Alto Adige. La Giunta provinciale di Bolzano ha approvato i criteri per i contributi da erogare nel biennio 2020-2021 per le attività commerciali interne ai piccoli paesi. Con questa delibera si punta, in particolare, a tutelare sia i negozi già esistenti che a incentivare l’apertura di nuovi esercizi. Questi contributi esistono già dal 2014, ma ora sono stati prorogati per il nuovo biennio. Nel 2019 sono stati erogati contributi per 889.500 euro a un totale di 86 esercizi commerciali. La delibera sui contributi è stata approvata nell’ultima seduta del 2019.

Gli incentivi per i negozi esistenti

La delibera prevede incentivi da 9mila a 11mila euro per i negozi di paese già esistenti. I contributi vengono erogati solamente nel caso in cui gli esercizi offrano alcuni servizi: la vendita di prodotti locali, la consegna a domicilio, la vendita di giornali o il servizio postale. Ci sono, poi, anche altri requisiti: i negozianti devono avere un volume d’affari medio annuo non superiore ai 400mila euro; devono avere massimo tre dipendenti a tempo pieno (non considerando il coniuge e i parenti stretti); devono avere una superficie di vendita non superiore a 150 metri quadrati; devono rispettare almeno tre ore di apertura giornaliera per sei giorni settimanali.

I contributi per aprire nuovi negozi

La stessa delibera prevede contributi fino a 15mila euro per l’apertura di esercizi di vicinato in località in cui attualmente non esistono. La norma riguarda quindi gli esercizi di vicinato, ovvero quelli presenti in località rurali con almeno 150 abitanti e che effettuano commercio al dettaglio di generi alimentari e di prima necessità.

Come richiedere gli incentivi

Per chiedere i contributi i commercianti (o i futuri commercianti) devono rivolgersi all’Ufficio di commercio e servizi della provincia. C’è tempo, per presentare la richiesta, fino al 30 aprile 2020 per la tutela degli esercizi esistenti e fino al 31 agosto 2020 per l’apertura di nuove attività. Gli altri dettagli sono reperibili sul sito della provincia alla voce ‘interventi straordinari a favore dei servizi di vicinato’.