20 Ottobre 2021
15:46

Il testo dell’ordine del giorno in Senato per chiedere al governo di sciogliere Forza Nuova

Al Senato è stato presentato un ordine del giorno firmato dai quattro parlamentari che hanno presentato a loro volta le mozioni, per impegnare il governo a sciogliere Forza Nuova e anche “tutti i movimenti politici di chiara ispirazione fascista”. A Palazzo Madama oggi la discussione entra nel vivo dopo i fatti di Roma e dopo che la maggioranza di governo si è spaccata sul voto alle mozioni.
A cura di Tommaso Coluzzi

Nel giorno della discussione delle mozioni che chiedono al governo di sciogliere Forza Nuova e altri movimenti e partiti neofascisti, a dieci giorni dalla manifestazione di Roma e dall'assalto alla Cgil, in Senato è stato presentato anche un ordine del giorno unitario, firmato dagli stessi firmatari delle singole mozioni, i senatori Parrini (Pd), De Petris (Leu), Nencini (Psi-Iv) e Lomuti (M5s). Nel testo, che pubblichiamo integralmente, si impegna il governo Draghi a sciogliere – sostanzialmente – Forza Nuova e anche "tutti i movimenti politici di chiara ispirazione fascista".

Di seguito il testo completo:

Il Senato,

premesso che:

nella giornata del 9 ottobre 2021, in pieno centro a Roma, si è svolta una manifestazione contro l'estensione dell'obbligo del green pass alla generalità dei lavoratori, che è sfociata in una serie di episodi di inusitata violenza e vandalismo culminati con la devastazione della sede della CGIL, nonché di un intero reparto del Policlinico Umberto I;

le violenze e le intimidazioni del 9 ottobre configurano un intollerabile attacco a valori e principi costituzionali e non possono essere in alcun modo accettate come modus operandi per esprimere la propria libertà di pensiero e, anzi, devono essere fermamente condannate;

tale attacco squadrista, oltre a meritare la condanna delle forze politiche, impone un aumento del livello di guardia da parte delle istituzioni circa i provvedimenti necessari ad evitare il ripetersi di situazioni simili;

simili fatti connotati da violenza, oltre a riportare a momenti bui e drammatici della storia del nostro Paese, rappresentano un gravissimo e inaccettabile attacco alla democrazia;

premesso inoltre che:

la XII disposizione transitoria e finale della Costituzione vieta la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista;

l'articolo 1 della legge 20 giugno 1952, n. 645, dispone che: "Ai fini della XII disposizione transitoria e finale (comma primo) della Costituzione, si ha riorganizzazione del disciolto partito fascista quando una associazione, un movimento o comunque un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista";

l'articolo 3 prevede che "Qualora con sentenza risulti accertata la riorganizzazione del disciolto partito fascista, il Ministro per l'interno, sentito il Consiglio dei Ministri, ordina lo scioglimento e la confisca dei beni dell'associazione, del movimento o del gruppo. Nei casi straordinari di necessità e di urgenza, il Governo, sempre che ricorra taluna delle ipotesi previste nell'articolo 1, adotta il provvedimento di scioglimento e di confisca dei beni mediante decreto-legge ai sensi del secondo comma dell'articolo 77 della Costituzione";

impegna il Governo:

a valutare le modalità per dare seguito al dettato costituzionale in materia di divieto di riorganizzazione del disciolto partito fascista e alla conseguente normativa vigente, adottando i provvedimenti di sua competenza per procedere allo scioglimento di Forza Nuova e di tutti i movimenti politici di chiara ispirazione fascista, artefici di condotte punibili ai sensi delle leggi attuative della XII disposizione transitoria e finale della Costituzione repubblicana.

L'Anpi chiede al governo di sciogliere urgentemente Forza Nuova: "Lo prevede la legge"
L'Anpi chiede al governo di sciogliere urgentemente Forza Nuova: "Lo prevede la legge"
Le Regioni continuano a chiedere al governo misure restrittive solo per i non vaccinati
Le Regioni continuano a chiedere al governo misure restrittive solo per i non vaccinati
Minacciato Bonelli dei Verdi, ha presentato esposto su Forza Nuova dopo le inchieste di Fanpage
Minacciato Bonelli dei Verdi, ha presentato esposto su Forza Nuova dopo le inchieste di Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni