24 Luglio 2017
18:35

Il biotestamento slitta a settembre. Associazione Coscioni: “È un tradimento”

Ancora rallentamenti per la legge sul biotestamento. Il provvedimento doveva approdare in Aula domani, ma è stato spostato a settembre. “Vogliono far saltare la legge in questa legislatura”, è la denuncia dell’associazione Luca Coscioni.
A cura di Annalisa Cangemi

La legge sul biotestamento arriverà probabilmente in Aula a settembre, e non più domani, come era previsto da calendario. Il sentore di un nuovo stallo si era già avuto la scorsa settimana. Sono infatti oltre 3mila gli emendamenti da esaminare dalla Commissione Igiene e sanità del Senato. "È un tradimento" – così l'associazione Luca Coscioni ha commentato la decisione. "Siamo in presenza di ostruzionismo", è la denuncia di Emilia De Biasi, del Pd, la relatrice della legge.

"Seppur nella prima settimana di luglio i capigruppo in Senato avessero calendarizzato la discussione in Aula del testamento biologico per il 25 luglio, la promessa" – commentano Mina Welby e Matteo Mainardi, co-presidente e membro di Giunta dell'associazione – è stata tradita. La legge rimane infatti ancora ostaggio della Commissione Igiene e sanità, dove solo da questa settimana inizierà l'esame degli emendamenti dopo una sospensione di quasi un mese".

Le notizie del 23 settembre sulle elezioni politiche
Le notizie del 23 settembre sulle elezioni politiche
Le notizie del 30 settembre sul nuovo governo italiano
Le notizie del 30 settembre sul nuovo governo italiano
Le notizie dell'11 settembre sulle elezioni politiche 2022
Le notizie dell'11 settembre sulle elezioni politiche 2022
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni