Dopo l'incontro di oggi, che ha coinvolto tutti i vertici (presenti e futuri, vedi Conte) del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo torna a scrivere sul suo blog. E lo fa indicando chiaramente la strada al partito che ha fondato e di cui è garante. Il tutto dopo che il profilo ufficiale del Movimento su Facebook ha annunciato la partecipazione di Giuseppe Conte al "progetto rifondativo" del partito. Si tratterebbe di una vera e propria "ristrutturazione integrale", ma gli obiettivi restano gli stessi di sempre. Il messaggio di Grillo al suo partito è chiaro: "Se vuoi andare veloce, vai da solo. Se vuoi andare lontano, vai insieme", scrive citando un proverbio africano.

"Sono 30 anni che parlo di energia, ambiente, economia – scrive Grillo sul suo blog – E noi dopo 30 anni siamo ancora qui, a fare gli stessi errori". Un anno fa il mondo "si è fermato" e le economie "si sono arrestate per preservare la salute delle persone, sacrificando così il Pil". Secondo il comico genovese, "in quel momento esatto si è affermato il valore della salute umana sopra la crescita economica, una svolta epocale". Il sistema "basato sulla crescita" produce "una società più ricca" e contemporaneamente "più miseria".

Grillo indica la strada da seguire fino al 2050. Per ridurre le emissioni "la soluzione non è semplicemente un cambio di energia, ma un cambio di pensiero". Transizione ecologica "vuol dire futuro, non solo per salvare il pianeta, ma per garantire un buon futuro a tutte le persone – continua il garante del Movimento 5 Stelle – Vuol dire ridurre le disuguaglianze e la povertà". Riducendo l’inquinamento "si ridurranno di conseguenza le spese mediche per curarsi" e così "si ridurranno le ingiustizie sociali". Bisogna "mettere la transizione ecologica all’interno delle politiche della vita quotidiana", scrive ancora Grillo. Perché "ora è il momento di andare lontano".