604 CONDIVISIONI
18 Settembre 2021
15:30

Green pass obbligatorio per chi guida il taxi: da quando e chi controlla

Il green pass dal 15 ottobre sarà obbligatorio anche per i tassisti, che saranno controllati dalla cooperativa o dalla società per cui lavorano. Anche i clienti possono chiedere agli autisti di esibire la certificazione, ma non hanno gli strumenti per verificarla. Se però il tassista dovesse dire di non averla sono liberi di scendere.
A cura di Tommaso Coluzzi
604 CONDIVISIONI

Il prossimo 15 ottobre entrerà in vigore la misura contenuta nell'ultimo decreto varato dal governo Draghi: il green pass diventerà obbligatorio per tutti i posti di lavoro, sia nel pubblico che nel privato. L'annuncio, arrivato poco meno di quarantotto ore fa, si è portato subito dietro diverse polemiche e richieste di chiarimento, soprattutto per quanto riguarda i confini della misura. Dal primo momento è stato specificato, anche dai ministri che sono andati ad illustrare il contenuto del decreto in conferenza stampa, che il provvedimento verrà applicato a tutti i lavoratori di qualsiasi tipologia e che, in ogni caso, non si può arrivare al licenziamento per violazione della norma sul green pass.

Dai badanti alle colf, dai lavoratori dipendenti alle partite Iva. Insomma, l'obbligo di green pass riguarda qualsiasi persona svolga una mansione lavorativa, sia per quanto riguarda il settore pubblico che quello privato. Il controllo, in generale, è compito del datore di lavoro, che deve anche comunicare come ha intenzione di procedere a livello organizzativo, soprattutto se si tratta di un'azienda medio-grande. Tra i lavoratori a cui si applica la nuova misura dal 15 ottobre ci sono anche i tassisti, che nelle ore immediatamente successive alla firma del decreto ci si chiedeva se fossero o meno compresi all'interno della lista.

Per quanto riguarda i taxi sarà la cooperativa o la società di cui i tassisti fanno parte a dover effettuare i controlli. Ma attenzione: il green pass potrà essere richiesto anche da parte del cliente che sale sul taxi. Certo non può verificarlo, ma può chiederlo per vedere che l'autista lo abbia. In questo modo, se il tassista non dovesse avere il green pass per qualsiasi motivo, il cliente potrebbe decidere liberamente di scendere dall'automobile e prenderne un altro.

604 CONDIVISIONI
Green pass obbligatorio al lavoro: le linee guida del Governo
Green pass obbligatorio al lavoro: le linee guida del Governo
677 di Palma Antonio
Controllo del Green Pass sul lavoro, ecco le linee guida del Governo per la PA
Controllo del Green Pass sul lavoro, ecco le linee guida del Governo per la PA
Green pass obbligatorio dal 15 ottobre al lavoro, le regole sui controlli nella Faq del Dpcm
Green pass obbligatorio dal 15 ottobre al lavoro, le regole sui controlli nella Faq del Dpcm
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni