7.659 CONDIVISIONI
Crisi di Governo 2022
4 Febbraio 2021
13:57

Giuseppe Conte: “Serve governo politico solido, non tecnico”

Giuseppe Conte ha parlato con la stampa per la prima volta dopo l’annuncio delle sue dimissioni. “Auspico a un governo politico che sia solido e che abbia la sufficiente coesione per operare le scelte politiche che non possono essere affidate a squadre di tecnici”, ha detto Conte rivolgendosi ai giornalisti.
A cura di Annalisa Girardi
7.659 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Crisi di Governo 2022

"Ieri ho incontrato Mario Draghi e al termine del colloquio gli ho fatto gli auguri. In queste ore mi hanno descritto come un ostacolo alla formazione di un nuovo governo. Evidentemente non mi conoscono. I sabotatori lasciamoli altrove, io ho sempre lavorato al bene del Paese e continuerò a farlo. Ho sempre lavorato nell'interesse dei cittadini, per superare le emergenze del Paese. Auspico a un governo politico che sia solido e che abbia la sufficiente coesione per operare le scelte politiche che non possono essere affidate a squadre di tecnici. Le urgenze del Paese richiedono scelte politiche": lo ha detto Giuseppe Conte, rilasciando alcune dichiarazioni alla stampa da Palazzo Chigi per la prima volta dall'annuncio delle sue dimissioni. Quindi l'appello al Movimento Cinque Stelle: "Mi rivolgo ora agli amici del Movimento. Io ci sono e ci sarò. E agli amici del Pd e di Leu dico che dobbiamo continuare a lavorare insieme, a perseguire il nostro progetto".

Conte ha anche ringraziato anche il capo dello Stato, Sergio Mattarella: "In questi anni è stato un prezioso interlocutore. Desidero anche ringraziare tutti gli amici della coalizione che hanno lealmente collaborato al nostro progetto politico", ha detto. Progetto che definisce "alleanza per uno sviluppo sostenibile" e che ha al centro "una prospettiva reale di modernizzare finalmente il nostro Paese nel segno della transizione energetica, digitale e dell'inclusione sociale".

È la prima volta che Conte rilascia delle dichiarazioni dopo aver rassegnato le dimissioni al presidente della Repubblica. Entrando a Palazzo Chigi questa mattina, intercettato dai giornalisti, si è limitato a commentare: "Quando uno fa il suo lavoro è sempre sereno". Ieri Conte ha incontrato Mario Draghi a Chigi ed era trapelata la notizia per cui nel corso della riunione si sarebbe parlato di incarichi di governo nel nuovo esecutivo formato dall'ex governatore della Bce. Ipotesi che è stata poi smentita però dagli uffici stampa del presidente dimissionario.

7.659 CONDIVISIONI
342 contenuti su questa storia
Le notizie del 23 luglio sulla crisi del governo Draghi
Le notizie del 23 luglio sulla crisi del governo Draghi
Cannabis, salario minimo, aiuti: quali provvedimenti saltano con la crisi di governo e quali no
Cannabis, salario minimo, aiuti: quali provvedimenti saltano con la crisi di governo e quali no
Delmastro (Fdi) a Fanpage:
Delmastro (Fdi) a Fanpage: "Noi dalla parte dell'Ucraina, Putin festeggia quando il popolo non vota"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni