89 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni europee 2024

Elezioni Europee 2024, l’ex presidente dell’Inps Pasquale Tridico sarà capolista al Sud per il M5s

L’ex presidente Inps Pasquale Tridico annuncia che correrà alle prossime elezioni europee con il Movimento Cinque Stelle, presentandosi come capolista nella circoscrizione Sud.
A cura di Annalisa Girardi
89 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

L'ex presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, correrà come capolista per il Movimento Cinque Stelle nella circoscrizione Sud alle prossime elezioni europee dell'8 e 9 giugno. Lo ha annunciato in un'intervista a Repubblica, sostenendo l'importanza che grillini e Partito democratico si uniscano in un fronte comune per sfidare la destra: "Ho accettato la proposta di Conte, sarò capolista nel collegio del Sud. È il mio battesimo politico", ha detto, precisando che si candiderà come indipendente e intanto guiderà la scuola di formazione politica del Movimento. "È un incarico a cui tengo moltissimo, perché dalla formazione nascono non solo le classi dirigenti ma nascono anche le idee".

Sulla convergenza tra Pd e M5s, Tridico commenta: "I temi convergenti sono tanti, soprattutto sull'economia". E precisa: "Crediamo tutti che la crescita sia legata alla lotta alle diseguaglianze. Storicamente le società europee avanzate sono crescite perché la classe media aumentava continuamente i salari e si riduceva il gap di diseguaglianza. Oggi accade l'opposto".

Tornando sull'alleanza giallorossa, Tridico prosegue: "Del resto mi sembra che in Sardegna si sia raggiunto l'accordo, così come in Umbria. L'importante è lasciare stare il passato, con tutte le sue differenze. Se parliamo della prospettiva futura si troveranno molte più convergenze e spianeremo la strada per creare un fronte comune questa destra".

L'ex presidente Inps, però, non vuole sentire parlare di un contratto: "Se parliamo di contratto a me viene in mente quello tra Lega e Movimento del 2018, durato solo un anno visto che le differenze erano enormi. Quel modello ricorda un fallimento mentre io sono certo che, dopo le Europee, arriverà il tempo giusto per le convergenze, quando cominceremo a confrontarci più concretamente sui temi".

Il giudizio sulla leader dem, Elly Schlein, è positivo: "È la persona giusta per riportare al Pd quanti se ne sono andati". Infine l'ex presidente Inps conclude sottolineando che comunque in Unione europea Partito democratico e Movimento 5 stelle stanno già quasi sempre dalla stessa parte. E ricorda: "Il Movimento votò la commissione di Ursula von der Leyen"

89 CONDIVISIONI
107 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views