Speciale Elezioni europee 2019
26 Maggio 2019
22:46

Elezioni europee, exit poll in Ungheria: netta affermazione di Orban con il 55%

I primi exit poll che arrivano dall’Ungheria dopo la chiusura delle urne per le elezioni europee vedono Fidesz, il partito di Viktor Orban, nettamente in vantaggio sugli schieramenti che fanno parte dell’area socialista europea: per il momento si stima che il Fidesz abbia raggiunto il 55% dei consensi, staccando di molto le altre liste.
A cura di Redazione
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Speciale Elezioni europee 2019

Stando ai primi exit poll dopo la chiusura dei seggi in Ungheria, Viktor Orban ha vinto le elezioni europee nel suo Paese con una percentuale di voti che si aggirerebbe attorno al 55%

Un risultato che, se confermato, sarebbe emblematico della crescente popolarità del leader ungherese e del suo programma politico; affermazione ancora più incisiva se consideriamo il distacco del Fidesz con gli schieramenti appartenenti alla famiglia dei Socialisti Europei.

Il Mszp è infatti attestato al 10%, mentre il Dk all'11%. I dati sono stati diramati da Europe Elects e, se confermati, significherebbero un incremento di 4 punti percentuali per il partito di Orban rispetto alle elezioni europee del 2014.

Il live delle elezioni europee: exit poll e risultati in tempo reale

Il dato sull'affluenza alle urne in Ungheria

Gli ultimi dati generali sull'affluenza indicano, a livello europeo, un incremento percentuale della partecipazione dei cittadini europei alla tornata elettorale che sta per terminare anche in Italia.

Non si conosce ancora il dato ufficiale e definitivo dell'affluenza in Ungheria, ma già alle 15 aveva votato più del 30% dei votanti, una percentuale già più alta dell'affluenza complessiva alle scorse Europee del 2014.

232 contenuti su questa storia
Chi può votare alle elezioni europee
Chi può votare alle elezioni europee
Comunali 2021 Napoli, M5S:
Comunali 2021 Napoli, M5S: "Nessuna alleanza con De Magistris"
Alessandro Di Battista:
Alessandro Di Battista: "La più grande scoppola di sempre, ma il M5s non è finito"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni