5.404 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 10 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 2 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
25 Settembre 2022
08:30

Il programma del M5s alle elezioni politiche 2022, le proposte di Giuseppe Conte

Ecco il programma elettorale del Movimento 5 Stelle alle elezioni politiche di oggi, domenica 25 settembre: le proposte di Giuseppe Conte su Reddito di Cittadinanza, fisco, tasse, pensioni, scuola e giovani.
A cura di Annalisa Girardi
5.404 CONDIVISIONI
Elezioni politiche 2022, il programma del Movimento 5 Stelle
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Si vota oggi, domenica 25 settembre 2022, per le elezioni politiche in Italia. Giuseppe Conte ha presentato il programma elettorale del Movimento 5 Stelle, ed è ritornato sui cavalli di battaglia della formazione politica che nelle ultime elezioni del 2018 ebbe un vero e proprio exploit. Tra i punti nel programma del Movimento 5 Stelle: il Reddito di Cittadinanza, il taglio del cuneo fiscale, ma anche riduzione dell'orario di lavoro e parità del salario.

Il Movimento 5 Stelle è l'unico tra i principali partiti ad aver scelto di correre da solo. Dopo l'innesco della crisi di Governo e lo strappo con Mario Draghi, il partito di Giuseppe Conte ha archiviato qualsiasi ipotesi di alleanza con il Partito Democratico.

Ecco quali sono le proposte di Giuseppe Conte e del Movimento qualora i Cinque Stelle vincano le elezioni: proporremo una sintesi dei contenuti del programma, rimandando per la versione estesa al testo completo in pdf e agli approfondimenti sul sito del Movimento 5 Stelle. Insieme al think-thank Tortuga abbiamo infine portato avanti un'analisi dei costi del programma del Movimento, punto per punto, al fine di comprenderne la fattibilità.

Fisco, cashback e taglio del cuneo fiscale

Come tutti gli altri programmi elettorali, anche quello del M5s contiene una serie di proposte in tema fiscale. Si chiede un fisco più semplice e leggero, cancellando l'Irap, tagliando il cuneo per le imprese e lavoratori, e proponendo una maxi-rateazione delle cartelle esattoriali. Non solo, nel programma il M5s rilancia anche il Cashback fiscale: "In questo modo semplifichiamo la vita dei contribuenti e contrastiamo l’evasione", si legge.

Politiche del lavoro

Il tema del lavoro è una delle questioni centrali del programma M5s. Ci sono diverse proposte: il salario minimo legale a 9 euro l'ora "per dire no alle paghe da fame", il contrasto del precariato attraverso il rafforzamento delle misure contenute nel decreto Dignità, lo stop a stage e tirocini gratuiti e la riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario. Non solo, in generale si chiede un nuovo statuto dei lavoratori.

Reddito di cittadinanza e pensioni

Nel programma del Movimento Cinque Stelle è inserito il rafforzamento del reddito di cittadinanza. Nello specifico si legge: "Misure per rendere più efficiente il sistema delle politiche attive. Monitoraggio delle misure antifrode". E invece, per quanto riguarda la riforma delle pensioni, si parla di evitare il ritorno alla legge Fornero ampliando le categorie dei lavori gravosi e usuranti e stabilendo meccanismi di uscita flessibile dal lavoro. Sempre in tema pensioni, si parla di pensioni anticipate per le mamme lavoratrici.

Imprese

Sul tema imprese, il Movimento 5 Stelle propone innanzitutto una politica volta a garantire liquidità e ad agevolare gli investimenti. Nello specifico le proposte messe nero su bianco dai pentastellati riguardano: la realizzazione di uno statuto delle imprese per dare certezze di regole agli imprenditori, potenziamento e stabilizzazione decennale di transizione 4.0, rafforzamento e stabilizzazione del fondo centrale di garanzia, potenziamento del fondo di salvaguardia delle imprese, ma anche una serie di misure per contrastare le delocalizzazioni delle imprese così come il potenziamento del fondo ETS per le imprese energivore.

Scuola e università

"Sulla scuola occorre prendere atto che l’Italia sconta forti ritardi, con ampi divari tra le diverse aree del Paese". L'obiettivo del Movimento 5 Stelle è di continuare con la strada intrapresa dal governo Conte II. Tra i punti che tocca il programma dei pentastellati ci sono: contrasto alla povertà educativa con la realizzazione di comunità educanti destinate a scuole di quartiere e di periferia, benessere scolastico con l'attivazione di equipe di psicologi, educatori e pedagogisti negli istituti scolastici. Tra le proposte anche quella di ripensare all'edilizia scolastica, il potenziamento del tempo pieno (5 giorni a settimana), assunzione di più personale ATA nelle scuole, contrasto alla dispersione scolastica e potenziamento dei centri estivi, con interruzione scolastica di 3 mesi. Per quanto riguarda l'università, oltre a ripensare all'edilizia universitaria, una delle proposte del M5S è quella di incentivare le case editrici a realizzare versioni digitali dei testi universitari.

Giovani

Sul tema di politiche giovanili, il Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte punta a garantire benessere e stabilità alle nuove generazioni. Nello specifico, tra le proposte nel programma: la realizzazione di una pensione di garanzia giovani, il riscatto gratuito della laurea, incentivi all'imprenditoria giovanile e "sburocratizzazione" delle start up, stabilizzazione degli sgravi per l'acquisto della prima casa per gli under 36 e la proroga dello sgravio per l'assunzione di giovani under 36.

Diritti civili

Veniamo ai diritti civili. Nel programma del Movimento si chiede di "passare da un sistema corporativo fondato sui privilegi e sulle rendite e un sistema che offra a tutte e tutti le stesse opportunità". Se i diritti non sono accessibili a tutti, si sottolinea, diventano dei privilegi. Quindi si dice sì ai matrimoni egualitari e a una legge contro l'omotransfobia, sì allo ius scholae e sì all'educazione sessuale ed affettiva nelle scuole.

Welfare e famiglia

Misure a contrasto della denatalità, casa, nidi e scuole di infanzia, ma anche potenziamento dell'assegno unico universale e sostegno alla fecondazione: questi sono solo alcuni dei punti toccati dal programma del Movimento 5 Stelle sul tema welfare e sostegno alle politiche della famiglia. Nello specifico, tra le proposte ci sono: mix di agevolazioni a fondo perduto per le giovani coppie che vogliono acquistare casa, rimborsi per asili nido, baby sitter e pannolini, IVA agevolata per prodotti neonatali, ma anche la realizzazione di un Bonus Auto e contributi a fondo perduto per chi cambia casa dopo la nascita del terzo figlio.

Clima e ambiente

Anche il tema della transizione ecologica e della tutela dell'ambiente è centrale nel programma M5s. Si propongono modelli sostenibili di consumo energetico per ridurre le emissioni, i Superbonus edilizi, incentivi sulle rinnovabili e allo stesso tempo si chiede lo stop di nuove trivellazioni e nuovi inceneritori. Si promuove infine l'economia circolare.

Sanità e gestione della pandemia di Covid

Sulla sanità i Cinque Stelle propongono di riformare il titolo quinto della Costituzione per riportare la salute alla gestione diretta dello Stato. Lo fanno sottolineando le difficoltà emerse durante la pandemia a livello ragionale. Si chiede poi di aumentare le retribuzioni del personale sanitario.

Politica estera

Infine, la politica estera. Si parla di una "solida collocazione dell'Italia nell'Alleanza Atlantica e nell'Unione europea, ma con un atteggiamento proattivo e non fideistico, che renda l’Italia protagonista nell’ambito dei vari consessi". Nel programma si sottolinea la contrarietà alla corsa al riarmo e si chiede una gestione a livello europeo di flussi migratori, debito comune, ed energy recovery fund. Infine si chiede la riforma del Patto di stabilità e crescita.

5.404 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni