240 CONDIVISIONI
25 Settembre 2021
11:05

Dopo addio di Morisi scoppia il caso su social di Salvini: rimosso video di un uomo che si masturba

A poche ore dall’addio di Luca Morisi, che ha lasciato la guida della cosiddetta Bestia che gestisce i social di Matteo Salvini, arriva uno scivolone del segretario della Lega proprio su Instagram: ha pubblicato un video di un uomo che si masturbava in un parco a Milano, per poi rimuovere il filmato poco dopo.
A cura di Stefano Rizzuti
240 CONDIVISIONI

Non sono passati neanche due giorni dall’addio (solo temporaneo?) di Luca Morisi dal team social della Lega che già scoppia il primo caso sui profili social di Matteo Salvini. La ‘Bestia', così viene chiamata la macchina che organizza i post su Facebook, Twitter e Instagram del segretario del Carroccio, deve affrontare un primo colpo dopo l’addio del suo capo. Ieri, sul profilo di Salvini, è stato pubblicato un video in cui si vedeva un uomo mentre si masturbava in un parco a Milano. Filmato, pero, rimosso dal profilo Instagram dopo circa due ore dalla sua pubblicazione. Il video era accompagnato dalla frase: “Schifo assoluto davanti ai bambini e in pieno giorno. Non è questa la Milano che vogliamo”.

Salvini pubblica e rimuove filmato sui social

Il filmato è stato prontamente rimosso e subito si sono scatenati i commenti e le reazioni sulla motivazione che ha portato a questa decisione: c’è, infatti, chi si chiede se possa essere cambiata la linea con l’addio di Morisi. Secondo quanto scrive il Corriere della Sera qualcosa nella Lega è cambiato a livello comunicativo: Salvini sembra godere di meno consensi che in passato sui social, come dimostrato anche dall’analisi engagement, ovvero sulle interazioni, su Facebook e Instagram. I commenti negativi sono aumentati e la linea aggressiva di Salvini sembra non pagare più.

L'addio di Morisi alla ‘Bestia' e la nuova fase della Lega

La Lega ora sembra essere in una nuova fase politica, probabilmente più sobria e in linea con la linea comunicativa del presidente del Consiglio, Mario Draghi. Salvini avrebbe ricevuto proprio un messaggio del genere dai big leghisti, chiedendo di aderire maggiormente alla linea Draghi. Intanto la ‘Bestia’ continua a lavorare, anche senza Morisi: non c’è stata una rivoluzione e il team social proseguirà nel suo lavoro. Per Morisi si parla di “una pausa di riflessione”, non escludendo un suo ritorno in futuro. Dai vertici della Lega garantiscono che quella dell’ex capo del team social è stata una scelta personale e non politica, dettata da questioni familiari. Certo è che non c’è stato neanche il tempo di metabolizzare il cambiamento che la ‘Bestia’ si è già ritrovata davanti al primo scivolone con il caso del video dell’uomo che si masturba in un parco a Milano.

240 CONDIVISIONI
Caso Morisi verso l'archiviazione, Salvini: "Disgustato, gli infangatori non hanno chiesto scusa"
Caso Morisi verso l'archiviazione, Salvini: "Disgustato, gli infangatori non hanno chiesto scusa"
Caso Morisi, pm chiedono l'archiviazione per l'ex guru della Lega: non era sua la droga dello stupro
Caso Morisi, pm chiedono l'archiviazione per l'ex guru della Lega: non era sua la droga dello stupro
Il caso della tesi 'copiata' da Azzolina, giudice dà ragione a Salvini: non ci fu diffamazione
Il caso della tesi 'copiata' da Azzolina, giudice dà ragione a Salvini: non ci fu diffamazione
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni