Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 7 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 13 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
21 Settembre 2022
12:54

Scheda elettorale politiche 2022: i fac simile per votare il 25 settembre

Il Viminale ha pubblicato i fac simile delle schede elettorali per le elezioni politiche del 25 settembre 2022, con cui si eleggeranno i nuovi parlamentari alla Camera e al Senato tra i candidati dei partiti. Ecco come sono fatte e cosa bisogna sapere.
A cura di Luca Pons
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Si avvicinano le elezioni politiche di domenica 25 settembre 2022: il Ministero dell'Interno ha pubblicato i fac simile delle schede elettorali sper votare i candidati dei partiti alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica.

La scheda elettorale per la Camera sarà rosa, mentre quella per il Senato è gialla. Su di esse gli elettori troveranno diversi riquadri, corrispondenti ai partiti e alle coalizioni in campo per il voto del 25 settembre.

Il fac simile della scheda elettorale alle elezioni 2022

Il fac simile della scheda elettorale alle elezioni 2022 per la Camera
Il fac simile della scheda elettorale alle elezioni 2022 per la Camera
Il fac simile della scheda elettorale alle elezioni 2022 per la Camera
Il fac simile della scheda elettorale alle elezioni 2022 per la Camera
Il fac simile della scheda elettorale alle elezioni 2022 per il Senato
Il fac simile della scheda elettorale alle elezioni 2022 per il Senato
Il fac simile della scheda elettorale alle elezioni 2022 per il Senato
Il fac simile della scheda elettorale alle elezioni 2022 per il Senato

A ogni coalizione o partito è abbinato il nome del candidato al collegio uninominale: si tratta dei candidati che vengono eletti attraverso il sistema maggioritario, quindi ottiene il seggio chi ottiene anche solo un voto in più.

Oltre al candidato al collegio uninominale, gli elettori troveranno il simbolo del partito o i simboli dei partiti che concorrono a formare la coalizione. A ogni partito, poi, sono abbinati i nomi dei candidati ai listini bloccati, che vengono eletti mediante il sistema proporzionale.

I nomi di candidati uninominali e plurinominali alle elezioni variano al variare dei collegi. I 49 collegi plurinominali della Camera sono distribuiti in tutte le Regioni tranne la Valle D'Aosta, che ha solamente un unico collegio uninominale e quindi eleggerà un solo deputato. Per quanto riguarda il Senato, i collegi plurinominali sono distribuiti in tutte le Regioni ad eccezione della Valle D'Aosta (che anche in questo caso ha un unico collegio uninominale, e quindi eleggerà un unico senatore) e del Trentino-Alto Adige, che elegge 6 senatori solo con il sistema uninominale, quindi la Regione è divisa in 6 diversi collegi uninominali.

Alla Camera, in totale, saranno 400 i deputati eletti. Di questi, 8 saranno eletti con i voti degli italiani residenti all'estero, che hanno già ricevuto le loro schede elettorali via posta nelle scorse settimane. Al Senato invece il numero totale degli eletti sarà 200, di cui 4 nella circoscrizione Estero.

Cosa serve per votare

Le schede saranno consegnate durante la votazione, che si terrà domenica 25 settembre. I seggi saranno aperti dalle 7 di mattina e chiuderanno alle ore 23. Per poter esercitare il proprio voto, bisognerà recarsi al seggio con un documento d'identità – carta d'identità, patente, passaporto… – e con la propria tessera elettorale. Se la tessera elettorale è piena o è stata smarrita, ci si dovrà rivolgere all'Ufficio elettorale del proprio Comune.

Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni