353 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Bonelli fa la lista della spesa alla Camera: “L’aumento dei prezzi degli alimentari è terrificante”

Il deputato dell’Alleanza Verdi-Sinistra Angelo Bonelli, intervenendo alla Camera nel dibattito sul decreto Aiuti quater, ha messo l’attenzione sui prezzo degli alimentari e sulla politica energetica del governo: “Non volete far pagare la crisi alle grandi imprese che ci guadagnano”
A cura di Luca Pons
353 CONDIVISIONI
Immagine

"L'aumento dei generi alimentari è diventato terrificante, a causa della crisi energetica che voi non volete affrontare, perché volete far pagare il prezzo della crisi alle famiglie e non ai colossi energetici". Nella discussione alla Camera per la trasformazione in legge del decreto Aiuti quater, il co-portavoce di Europa Verde Angelo Bonelli ha preso la parola per attaccare la politica energetica del governo Meloni, e ha portato esempi concreti dell'aumento del costo della spesa.

"Il problema oggi per milioni di famiglie non sono solo le bollette, ma anche fare la spesa. Questa è una zucchina romanesca, al mercato costa 4 euro al chilo. Questi sono panini all'olio, li mangiano gli anziani, costano 4,10 euro al chilo. Questo è mezzo litro di latte, costa 1,20 euro, un litro di latte costa due euro. E questa è una pera, costa 4 euro al chilo", ha detto Bonelli, mentre mostrava i prodotti al resto dei deputati. "Basta andare a fare la spesa".

"Con questo decreto il governo voleva rispondere al caro energia, ma assiste inerme all'aumento delle bollette del gas mentre il prezzo del gas scende", ha detto. "Una vergogna di cui avete la responsabilità politica e morale, perché non avete voluto far pagare questa crisi a chi ci ha guadagnato".

Bonelli ha sottolineato che "Eni, nei primi 9 mesi del 2022, ha fatto un utile di 10,8 miliardi di euro, e chiuderà il 2022 vicino ai 13 miliardi di euro. Questo governo ha rinunciato a ridistribuire i soldi degli extra-profitti agli italiani. Sono 50 miliardi di euro in tutto".

Accise su benzina e diesel, "patetiche le spiegazioni di Meloni"

Il deputato dell'Alleanza Verdi-Sinistra è poi passato al tema delle accise sul carburante, che il governo Meloni ha riportato alla normalità dopo i tagli che erano stati introdotti dal governo Draghi a marzo 2022. "Siamo costretti a sentire le patetiche spiegazioni della presidente Meloni, secondo cui il taglio delle accise non si poteva finanziare perché ha scelto di finanziare l'assegno unico per i bambini e il fondo per la sanità. Quanta ipocrisia", ha detto Bonelli.

"Peccato che questi scrupoli la Meloni non se li è fatti quando ha regalato 85o milioni di euro per i debiti delle società di calcio. Non se li è fatti quando nella manovra ha deciso 12 condoni fiscali. Quando ha definanziato il piano oncologico nazionale, quando ha sabotato il superbonus 110% che ha generato 700mila nuovi posti di lavoro", ha insistito il parlamentare.

Meloni è ambientalista "quanto Trump e Bolsonaro"

"Tutto questo accade", ha concluso Bonelli, "anche perché il governo ha dimenticato gli effetti della crisi climatica. Avete dimenticato la siccità di quest'estate. E nonostante gli allarmi della scienza, volete continuare a far dipendere l'Italia dalle fonti fossili, responsabili del riscaldamento globale e del caro energia". L'estate del 2022 "rischia di essere la più fresca di tutte quelle che ci aspettano", ha ricordato il deputato.

Nel decreto Aiuti quater è stata inserita anche una norma sblocca trivelle, che favorirà l'estrazione di gas in Italia. "Il governo ha deciso di trivellare il gas ma non è la soluzione. L'Italia ha 80 miliardi di metri cubi di riserve al massimo, se anche le estraessimo tutte basterebbero per poco più di un anno. E la Meloni era quella che diceva che non bisognava trivellare. Come con le accise, cambia idea su tutto", ha commentato Bonelli.

"Non volete puntare sulle energie rinnovabili perché volete favorire le lobby del petrolio", ha accusato "con il sole e il vento non si finanziano le guerre, si finanzia la pace. Voi pensate al gas e a farvi fare la strategia energetica dall'Eni. I riferimenti ambientalisti della presidente Meloni sono quelli di Bolsonaro, che asfalta l'Amazzonia insieme agli indios, e di Trump, che gioisce che si sciolgano i ghiacciai, così si potranno costruire più ville con vista mare", ha concluso il deputato.

353 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views