Silvio Berlusconi è intervenuto stamattina, in diretta su TgCom24, alla conferenza dei club Forza Silvio che si è tenuta a Roma. Ai suoi estimatori ha suggerito alcune strategie in vista delle prossime elezioni europee, che si terranno il 25 maggio: "Oggi – ha detto l'ex premier – la metà degli elettori italiani sono delusi dalla politica e dichiarano che non daranno a votare, bisogno convincerli e indurli a scendere in campo e ad essere protagonisti". Il leader di Forza Italia ha spiegato che la metà degli elettori "non intende andare a votare perché delusa, disgustata, amareggiata e indecisa, ha un giudizio negativo dei politici, come dimostra il voto in Sardegna. In vista delle elezioni europee i sondaggi dicono che solo il 46/47% vuole andare a votare, questi sono per un terzo elettori della sinistra, per un terzo nostri elettori o dei nostri alleati e un terzo sono elettori del M5S che hanno scelto di dire no all'euro e all'Europa. Mente gli elettori che non intendono votare sono 24 milioni, questi non leggono i giornali e non si possono convincere con la tv perché non guardano i programmi di approfondimento in quanto disgustati dalla politica, ( a questo proposito Berlusconi cita il crollo di ascolti per Santoro, dal 15 al 7%) non guardano nemmeno i Tg e i pastoni politici".

Secondo il presidente di Forza Italia, che non sarà candidato a causa delle condanne subite, gli elettori delusi possono essere convinti eslusivamente con il contatto diretto. Essi vanno "coinvolti e resi consapevoli della situazione drammatica e dei pericoli per il futuro" e a loro dobbiamo comunicare  "le nostre idee e i nostri valori perché abbiano consapevolezza che fanno parte della maggioranza dei moderati". Secondo l'ex premier convincendone anche solo il 10% Forza Italia avrebbe un milione e duecentomila voti in più che "ci possono consentire di ottenere la vittoria anche da soli".