201 CONDIVISIONI
Coronavirus
12 Aprile 2021
21:02

Vaccini Covid, lunghe file a Cava de’ Tirreni: anziani in attesa diverse ore all’hub

Lunghe file di anziani in coda per il vaccino nell’hub di Cava de’ Tirreni, in provincia di Salerno. Come spiegato a Fanpage.it da alcuni dei presenti, l’attesa è durata anche diverse ore. C’è chi, bisognoso d’ossigeno, ha dovuto attendere in taxi mentre la figlia attendeva in fila al suo posto.
A cura di Giuseppe Cozzolino
201 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Caos vaccini a Cava de' Tirreni, nel Salernitano: forse a causa di un ritardo nella consegna delle dosi di vaccino o per problemi legati all'organizzazione, quest'oggi decine di persone si sono ritrovate ad attendere lunghe ore in coda in attesa del proprio turno per ricevere i vaccini presso il centro vaccinale locale. Come documentato da Fanpage.it, non sono mancate anche situazioni difficili: è il caso di un anziano che ha dovuto attendere il proprio turno all'interno di un taxi (a pagamento) dal momento che non poteva attendere il proprio turno in piedi.

"Mi hanno convocato per le 16 qui al centro", spiega a Fanpage.it una delle persone anziane in attesa di ricevere il vaccino, "ma quando sono arrivata qui ho trovato ancora 70 persone prima del mio turno. A questo punto potevano farmi venire direttamente alle 18, inutile attendere due ore qui inutilmente". Ma non è la sola persona a far presente i forti ritardi registrati quest'oggi. Anche un'altra signora spiega a Fanpage.it che il proprio fratello "aspetta il proprio in taxi, perché ha bisogno d'ossigeno. Al suo posto, la fila la sta facendo la figlia in attesa che venga chiamato lui". Situazioni che, ascoltando anche altri cittadini presenti, sembrano essersi ripetute per tutta la giornata di oggi nell'hub di Cava de' Tirreni. Non è chiaro cosa abbia generato i forti ritardi nelle somministrazioni del vaccino. La Polizia Locale, presente sul posto, ha comunque cercato di impedire che si formassero assembramenti troppo consistenti di persone, invitando tutti a mantenere una distanza interpersonale di sicurezza in attesa che venisse chiamato il proprio numero. Alla fine della giornata, seppur con forti ritardi, tutti hanno ricevuto le dosi di vaccino previsto.

201 CONDIVISIONI
27124 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni