22 Novembre 2021
20:44

Sparatoria nel Casertano, i colpi di pistola tra la folla. Pregiudicato incastrato dai testimoni

L’uomo che ha sparato a un 21enne sabato notte a Santa Maria a Vico (Caserta) è stato incastrato da numerosi testimoni; i colpi esplosi davanti a un bar affollato.
A cura di Nico Falco

Il bilancio è stato di un solo ferito, non in pericolo di vita, ma la sparatoria di sabato notte a Santa Maria a Vico (Caserta) avrebbe potuto essere una strage: l'uomo che ha aperto il fuoco ha esploso diversi colpi davanti a un bar che in quel momento era affollato di giovani. Il responsabile, un 36enne pregiudicato del posto, è stato rintracciato dalla Polizia poche ore dopo, incastrato dal racconto di diversi testimoni.

Col passare delle ore emergono nuovi particolari su quella folle notte. Tutto sarebbe nato, a quanto pare, da una banale discussione tra il 36enne e il ragazzo che di lì a poco sarebbe stato ferito, un 21enne incensurato di San Felice a Cancello. L'uomo, che ha precedenti per droga, reati contro il patrimonio e la persona, secondo alcuni testimoni avrebbe prima mostrato l'arma a scopo di minaccia, poi l'avrebbe estratta e avrebbe fatto fuoco.

Santa Maria a Vico, spari davanti al bar affollato: ferito 21enne

Gli spari hanno scatenato il panico tra le decine di persone presenti in quel momento. Unico ferito, il 21enne: raggiunto da un colpo all'addome, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico nell'ospedale di Marcianise, dove si trova ricoverato non in pericolo di vita. Le indagini sono state svolte dagli agenti della Squadra Mobile di Caserta e del commissariato di Maddaloni. Molti degli avventori del bar hanno indicato il 36enne come responsabile, le telecamere di videosorveglianza hanno permesso di collocarlo sul posto al momento della sparatoria; ci sarebbe anche un'immagine in cui si vede l'uomo sparare, ma non sarebbe abbastanza nitida.

Ritrovata la pistola: era abbandonata davanti a un negozio

L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere con l'accusa di tentato omicidio aggravato, l'udienza di convalida del fermo si terrà domani, 23 novembre, davanti al gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. La pistola, una calibro 6,35, abbandonata per strada, è stata rinvenuta stamattina vicino alla saracinesca di un negozio; il commerciante, credendo che fosse un giocattolo, l'ha scalciata facendo partire un colpo che fortunatamente non ha causato danni; l'arma è stata sequestrata dalla Polizia di Stato per le verifiche balistiche.

Spari nella notte a Montecalvario, 39enne ferito a colpi di pistola
Spari nella notte a Montecalvario, 39enne ferito a colpi di pistola
Agguato a Napoli nella notte di Capodanno, ucciso un 42enne a Fuorigrotta
Agguato a Napoli nella notte di Capodanno, ucciso un 42enne a Fuorigrotta
Spari in strada ad Afragola, gambizzato 51enne
Spari in strada ad Afragola, gambizzato 51enne
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni