Un autista di bus dell'Eav salva un anziano vittima di un incidente stradale al quale il conducente del pullman aveva assistito. Il conducente, Domenico Filosa, che nel tempo libero è anche volontario della Croce Rossa, scende dal mezzo per prestare i primi soccorsi al povero malcapitato, incurante della pioggia battente, poi lo aiuta a ripararsi nell'attesa dell'arrivo dell'ambulanza, contribuendo così in questo modo a salvargli probabilmente la vita. Dopodiché è tornato a lavoro, riprendendo la guida del bus normalmente anche se tutto bagnato dalla pioggia. È quanto accaduto ieri sera a Scafati, comune in provincia di Salerno, attorno alle ore 19. A raccontare la storia è il presidente della società partecipata dei trasporti della Regione Campania, Umberto De Gregorio: "Siamo orgogliosi di te, Domenico. Il grande cuore di Eav: un autista di Galileo Ferraris salva la vita ad un cittadino di Scafati".

Il racconto: "Autista eroe"

"Questa sera – racconta Umberto De Gregorio – intorno alle 19,00 un autista dell’EAV mentre attendeva la partenza delle ore 20,00 da Scafati per Napoli è stato testimone di un investimento ai danni di una persona anziana. Domenico Filosa è il nome dell’autista dell’EAV, che appena ha notato la gravità dell’incidente si è unito ai Vigili Urbani del posto per prestare il primo soccorso all’uomo riverso per terra privo di coscenza. Filosa, volontario della Croce Rossa Italiana, ha subito messo in atto le manovre di primo soccorso e, con il supporto degli agenti della municipale, ha cercato di riparare l’anziano da una pioggia incessante in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, che purtroppo ha impiegato molto  tempo prima dell’arrivo sul posto".

"Tanti gli attestati di riconoscenza da parte dei familiari del mal capitato – conclude – che nel frattempo raggiungevano il luogo dell’incidente e della Polizia Municipale di Scafati nei riguardi dell’autista definendolo un angelo. Dopo il trasporto in ospedale dell’anziano uomo, Filosa, pur essendo stato autorizzato dal proprio responsabile, Domenico Monaco, al rientro in deposito, ha continuato regolarmente il servizio nonostante fosse bagnato fradicio per aver prestato il soccorso".