88 CONDIVISIONI

Rifatte le scogliere sul Lungomare di Napoli: i massi risistemati dalla chiatta dopo le mareggiate

Una chiatta con la gru sta risistemando le scogliere frangiflutti di Napoli. Lavori nell’area di via Partenope e Castel dell’Ovo.
A cura di Pierluigi Frattasi
88 CONDIVISIONI
Immagine

Le scogliere frangiflutti del Lungomare di Napoli rimesse a nuovo dopo le mareggiate che le hanno dissestate negli scorsi anni. Una "chiatta" con la gru, infatti, in questi giorni è stata avvistata al largo di via Partenope e del Castel dell'Ovo. Si tratta, tecnicamente, di un motopontone, un mezzo galleggiante ad autopropulsione, quindi non rimorchiato, che viene utilizzato per eseguire dei lavori sopra il livello del mare e in alcuni casi anche sotto.

I lavori per rifare le scogliere del Lungomare sono iniziate all'inizio dell'anno. I lavori sono partiti da Mergellina e dal Largo Sermoneta, a gennaio, per proseguire poi lungo via Caracciolo e arrivare in questi giorni nella zona di via Nazario Sauro. Entro l'inizio dell'estate, quindi, il grosso della risistemazione dei massi dovrebbe essere concluso. Le scogliere saranno più belle e funzionali. Alcuni massi, infatti, a seguito delle forti mareggiate per il maltempo dell'inverno 2022, furono trascinati al largo dal mare in tempesta. A seguito di quell'evento inaspettato si è tenuta anche una commissione Ambiente del Comune di Napoli, presieduta da Carlo Migliaccio e richiesta dal consigliere Gennaro Demetrio Paipais (Manfredi Sindaco).

È stato necessario individuare i massi, sollevarli con la gru e riposizionarli, uno alla volta, per poter effettuare la risistemazione. I lavori sono eseguiti da una ditta privata, per conto della Città Metropolitana di Napoli. Ma sono varie le ditte private che lavorano per il pubblico sulle scogliere napoletane. Essendo soggette ad intemperie e mareggiate, i macigni che compongono le scogliere possono spostarsi e cadere in acqua. Vanno quindi sollevati e riposizionati, in modo che la scogliera possa funzionare effettivamente come barriera protettiva.

88 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views