Quanto guadagna il presidente della Regione della Campania? Tra indennità varie e rimborsi spese ben 13.800 euro al mese. È la carica meglio remunerata, assieme a quella del presidente del consiglio regionale, tra i 51 componenti dell'assise e gli assessori della giunta. Come si arriva a questa cifra? Secondo la tabella delle retribuzioni della Regione Campania per gli incarichi politici, aggiornata a dicembre 2019, infatti, al presidente della giunta regionale spettano 6.660 euro di indennità di carica, una sorta di stipendio mensile che spetta al governatore per svolgere il suo compito. A questa cifra già sostanziosa si aggiungono altri 2.700 euro di indennità di funzione. Infine, 4.440 euro per le spese per l'esercizio del mandato.

Regionali, gli stipendi delle altre cariche politiche

Il presidente del consiglio regionale, che presiede appunto alle riunioni dell'assemblea regionale della Campania, gode di una retribuzione pari a quella del governatore: 13.800 euro lordi al mese. Seguono il vice-presidente del consiglio regionale e gli assessori che sono membri della giunta regionale nominata dal governatore, il massimo organo esecutivo regionale, entrambi a 12.855 euro, di cui 6.660 euro di indennità di carica, 4.440 di rimborso spese e 1.755 euro per l'indennità di funzione. Quindi, i sono i presidenti dei gruppi consiliari e i presidente delle commissioni, il questore e il segretario dell'ufficio di presidenza che guadagnano 12.585 euro con una indennità di funzione di 1.485 euro al mese. Quindi, i vicepresidenti e i segretari di commissione possono contare su un introito di 12.315 euro mensile, con una indennità di funzione di 1.215 euro. Infine, il gradino più basso è quello del consigliere regionale – ovviamente tra molte virgolette – senza altri incarichi che porta a casa "appena" 11.100 euro al mese lordi, per il quale non è prevista l'indennità di funzione.