La nuova giunta della Regione Campania nominata dal presidente Vincenzo De Luca. Confermata la vicepresidenza a Fulvio Bonavitacola, storico braccio destro dell'ex sindaco di Salerno.  Bonavitacola continuerà ad avere la delega all'Ambiente. Tra le novità la nomina di Mario Morcone, ex prefetto ed ex capo di gabinetto del ministro dell'Interno, una breve parentesi nella politica attiva come candidato a sindaco di Napoli nel 2010, sconfitto al primo turno. Morcone avrà la delega delle Politiche della Sicurezza, la stessa che cinque anni fa fu di Franco Roberti, ex magistrato oggi europarlamentare.

Ecco la nuova giunta nominata da Vincenzo De Luca:

  • Ettore Cinque (Bilancio)
  • Antonio Marchiello (Attività Produttive e Lavoro)
  • Lucia Fortini (Scuola e Politiche sociali)
  • Valeria Fascione (Ricerca e Internazionalizzazione)
  • Bruno Discepolo (Urbanistica)
  • Nicola Caputo (Agricoltura)
  • Armida Filippelli (Formazione professionale)
  • Mario Morcone (Politiche della Sicurezza)
  • Felice Casucci (Semplificazione amministrativa e Turismo).

I nuovi assessori della giunta De Luca

Felice Casucci, assessore al Turismo, è ritenuto in quota Clemente Mastella; Nicola Caputo invece, è espressione del partito di Matteo RenziItalia Viva. Il Partito Democratico di Napoli sostiene secondo fonti interpellate da Fanpage.it di non aver espresso alcun assessore. A bocca asciutta resta il più votato nella lista del Pd, Mario Casillo che con 42mila voti non entra in giunta. Secondo indiscrezioni Casillo non avrebbe accettato di dimettersi da consigliere.  Tuttavia dal Pd entra Armida Filippelli, vicesegretaria regionale Dem che nel maggio scorso aveva duramente bacchettato a mezzo stampa il governatore De Luca per i toni usati nelle sue dirette video, in particolare sulle donne. La fondamentale delega alla Sanità è al momento attribuita allo stesso De Luca, com'era prima delle Elezioni Regionali, probabilmente coadiuvato da un esperto (finora era Enrico Coscioni). Manca anche la delega ai Trasporti che finora era attribuita a De Luca con il supporto del consigliere regionale Luca Cascone, fedelissimo del governatore.

Tra le conferme oltre Bonavitacola ci sono Marchiello, Fortini, Fascione, Discepolo e Cinque. Fortini, eletta consigliere regionale con la lista De Luca Presidente, probabilmente si dimetterà dal consiglio regionale lasciando quindi il posto a Diego Venanzoni, primo dei non eletti nella lista. È la seconda volta che Venanzoni entra in Consiglio da primo degli eletti: accadde anche al comune di Napoli dopo le dimissioni di Valeria Valente, candidata a sindaco sconfitta e poi eletta al Parlamento. Restano fuori dalla giunta Corrado Matera, eletto consigliere regionale, Sonia Palmeri, e Chiara Marciani.

Le schede dei nuovi assessori

Mario Morcone

68 anni, prefetto di area Pd, fu  candidato a sindaco di Napoli nel 2011. Morcone è stato direttore dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, Capo del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione presso il Ministero dell'Interno. Nel 2017 e' stato nominato Capo di Gabinetto del Ministero dell'Interno, mentre dal 2018 è nominato direttore del CIR, Consiglio Italiano per i Rifugiati.

Armida Filippelli

dirigente scolastica nota per il suo impegno anticamorra è vicesegretaria regionale del Pd dopo essere stata sconfitta dall'attuale segretario Leo Annunziata nelle primarie per la guida del partito.

Nicola Caputo

arriva da Italia Viva che ha preso il 7,37% alle elezioni Regionali risultando il terzo partito della coalizione. Ex europarlamentare del Pd, dopo la mancata elezione a Strasburgo del 2019 ha ricoperto il ruolo di conigliere per l'agricoltura del presidente De Luca.

Felice Casucci

professore universitario, ha contribuito alla rielezione di De Luca con la lista Noi Campani di Clemente Mastella che ha preso il 4,35% a livello regionali con un significativo 12,89% nella circoscrizione di Benevento. Casucci è professore ordinario di diritto privato comparato all'Università del Sannio, ha gia' collaborato con Sandra Lonardo quando era presidente del Consiglio Regionale della Campania ed era stato coinvolto nell'inchiesta sulle presunte pressioni di Mastella per le nomine nella sanità regionale, ma è stato poi assolto.

 I consiglieri del presidente De Luca

Gli altri consiglieri del presidente finora erano Francesco Todisco per le tematiche attinenti a "Aree interne"; Francesco Alfieri,  "Masterplan per la rigenerazione e valorizzazione del litorale Salerno Sud" ; Arturo Romano  rapporti con il Sistema Sanitario regionale; Pasquale Granata,  rapporti con gli Enti Locali, la riforma della PA e la comunicazione istituzionale; Francesco Porzio  Sport,  Michele Scognamiglio sulle manovre fiscali regionali e società controllate e Patrizia Boldoni sui Temi inerenti ai beni culturali.