immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Blitz dei carabinieri a Qualiano, in provincia di Napoli: arrestata una giovane coppia, marito e moglie di 32 e 33 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine, per detenzione di droga a fini di spaccio e furto di energia elettrica. Durante una perquisizione domiciliare, infatti, i militari dell'Arma hanno trovato in casa 10 dosi di cocaina, già confezionate e pronte per essere vendute. Non solo, rinvenute anche nell'abitazione 3 stecchette di hashish. I carabinieri hanno poi trovato 2.250 euro in contanti, somma considerata provento illecito. Il controllo è stato eseguito dai carabinieri della locale Stazione di Qualiano: nei guai sono finiti i coniugi M.D.A. e F.M.

Mentre stavano eseguendo i controlli anti-droga, i carabinieri poi si sono anche accorti e hanno accertato che il contatore elettrico dell'abitazione era stato manomesso e allacciato direttamente alla linea portante della società elettrica, in questo modo bypassando il contatore. Alla fine per la coppia di coniugi è scattato l'arresto. La donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari, mentre il marito è stato trasferito al Carcere di Poggioreale.

Solo l'anno scorso, un uomo di 41 anni di Qualiano era stato arrestato per violenza familiare: picchiava i suoi parenti per avere i soldi per comprare la droga. Ma alla fine per lui si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale: arrestato dai carabinieri, l'uomo deve ora rispondere di maltrattamenti in famiglia ed estorsione. Raggiunto dai carabinieri della locale stazione che lo hanno arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, competente per il territorio di Qualiano.