21 Marzo 2023
11:52

Prima la lite in strada, poi i colpi di pistola: arrestate 3 persone tra Napoli e Caserta

Tre persone arrestate per tentato omicidio, detenzione e porto di arma comune da sparo: avrebbero aperto il fuoco dopo una lite contro alcuni extracomunitari.
A cura di Giuseppe Cozzolino
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Tre persone tra Napoli e Caserta sono state arrestate con l'accusa di aver preso parte alla sparatoria avvenuta martedì sera a Castel Volturno. Due di loro sono stati portati ai domiciliari, mentre il terzo è finito in carcere: ad originare il tutto sarebbe stato una lite per futili motivi con alcune persone extracomunitarie, vittime della sparatoria che fortunatamente ne sono uscite illese. Solo un proiettile, infatti, ha colpito uno di loro ma bucandogli il giubbino e senza dunque raggiungerlo in pieno. La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha emesso questa mattina l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti dei tre, due casertani ed un napoletano.

Tutto è accaduto martedì scorso a Castel Volturno, quando una volante della polizia di passaggio ha sentito l'esplosione di quattro colpi di pistola ed ha visto immediatamente dopo un'automobile scappare: partito l'inseguimento, gli agenti ne identificarono gli autori già in serata, indagando poi sulla provenienza e l'origine degli spari. Al termine delle indagini è emerso così che poco prima, dopo una lite per futili motivi, i tre avevano esploso almeno quattro colpi di pistola contro un gruppo di soggetti extracomunitari, uno dei quali raggiunto da un proiettili che gli aveva attraversato il giubbino senza ferirlo. Ulteriori indagini hanno quindi permesso di accertare da parte degli inquirenti i ruoli dei tre: sono tutti accusati, a vario titolo, di tentato omicidio, detenzione e porto di arma comune da sparo. Per un 35enne di Napoli, incensurato, è scattata la custodia cautelare in carcere in quanto considerato colui che materialmente ha sparato; per gli altri due, un 22enne di Caserta ed un 33enne napoletano, sono scattati invece gli arresti domiciliari.

Lite in strada, poi le coltellate: l'aggressore ha 13 anni, la vittima di 15 è in ospedale
Lite in strada, poi le coltellate: l'aggressore ha 13 anni, la vittima di 15 è in ospedale
A 21 anni dorme con la pistola carica sul comodino, arrestato a Casandrino
A 21 anni dorme con la pistola carica sul comodino, arrestato a Casandrino
Spara 13 colpi di pistola contro la casa e le auto di suocero e cognato: arrestato 44enne
Spara 13 colpi di pistola contro la casa e le auto di suocero e cognato: arrestato 44enne
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni