Un forte boato ha scosso la mattinata di alcuni abitanti di Poggiomarino, nella provincia di Napoli, dove circa un'ora fa è crollato quasi interamente il Mobilificio Cutolo, attività commerciale che sorge in via Nuova San Marzano. Sul posto sono arrivati immediatamente i carabinieri, gli agenti della Polizia di Stato, unitamente ai vigili del fuoco e ai soccorritori del 118, che stanno verificando la presenza di eventuali feriti o di persone rimaste intrappolate tra le macerie: evenienze che, entrambe, sembrerebbero scongiurate. Da quanto si apprende, il mobilificio, quasi completamente crollato oggi, era interessato da alcuni lavori di ristrutturazione: i soccorritori stanno lavorando per mettere in sicurezza l'area. Al termine delle operazioni, saranno le forze dell'ordine e i vigili del fuoco che, al termine dei rilievi e delle indagini di rito, dovranno stabilire le cause che hanno determinato il crollo.

Sono tanti anche i cittadini che sono accorsi sul posto dopo aver udito il forte boato o aver assistito direttamente al crollo dell'edificio. Proprio a questo proposito, al fine di non creare assembramenti, viste le disposizioni anti-contagio e le normative vigenti per l'emergenza sanitaria da Coronavirus, ma soprattutto per consentire le operazioni di soccorso e messa in sicurezza, l'associazione sanitaria Misericordia di Poggiomarino ha rivolto un appello alla cittadinanza su Facebook: "Attenzione, non recarsi in via Nuova San Marzao. C'è stato il crollo di un edificio. Al momento non si registrano feriti o vittime. Si invita a non recarsi sul posto per dare modo ai soccorritori di mettere in sicurezza la zona".