2.435 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Trasporto pubblico a Napoli

Metro Linea 1, il terzo treno nuovo entra in servizio: corse ogni 10 minuti

Il nuovo convoglio entra in esercizio dopo un mese dall’immissione del secondo. Già iniziate le prove del quarto treno.
A cura di Pierluigi Frattasi
2.435 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Entrerà in servizio la prossima settimana il terzo treno nuovo della metropolitana Linea 1 di Napoli. Le prove e i collaudi tecnici si sono conclusi positivamente e c'è l'ok al Nulla Osta Tecnico per l'entrata in esercizio da parte dell'Ansfisa, l'agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria, che sta facendo i controlli sui nuovi treni costruiti dalla Caf.

Corse ogni 10 minuti con 8 treni

I treni a disposizione così dalla prossima settimana saranno 7 e saranno in parte anche più lunghi, perché quelli più corti a 4 carrozze saranno portati a 6 carrozze e potranno trasportare 1.200 persone invece delle attuali 800. La frequenza delle corse sarà in questo modo di un treno ogni 10 minuti.

Il terzo treno nuovo della metro, dei 20 acquistati dal Comune di Napoli e destinati all'Anm, entra in funzione a distanza di poco più di un mese dal secondo, inaugurato il 20 aprile scorso. Le procedure per l'immissione dei nuovi treni, insomma, sono state di molto accelerate, considerando che tra il primo e il secondo treno erano trascorsi circa 6 mesi. Mentre sono passati tre anni dalla consegna del primo treno da parte della società costruttrice.

Prove già iniziate per il quarto treno nuovo

Il nuovo treno entrerà in esercizio la prossima settimana e il numero di passeggeri che può essere contemporaneamente portato sui mezzi della Linea 1 salirà ad oltre 8.500. L'obiettivo di ANM e Comune è portare gradualmente tutto il parco dei treni verso l'elevata capienza (circa 1.250 posti), in modo da occupare tutta la banchina di attesa dei passeggeri: ciò si realizzerà dalla prossima settimana portando la composizione di due "vecchi" treni da due a tre unità di trazione, a parità di convogli viaggianti e quindi di frequenza.

Il quarto treno CAF è già in pre-esercizio e consentirà nelle prossime settimane di arrivare a circa 10.000 passeggeri contemporaneamente ed a 8 treni, tutti da 105 metri di lunghezza e circa 1.250 passeggeri. Con l'eventuale ingresso di un nono treno, la frequenza delle corse potrebbe scendere a 8-9 minuti. Ancora lontana dai 2-3 minuti delle metropolitane delle grandi capitali europee, ma comunque in netto miglioramento.

Il Comune: "A regime corse ogni 4 minuti"

Il sindaco Gaetano Manfredi e l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Edoardo Cosenza hanno voluto ringraziare Ansfisa per aver accelerato le procedure dei collaudi:

"Un ulteriore passo per migliorare l'offerta di trasporto pubblico in città – commenta Manfredi – per contribuire a migliorare concretamente la vita dei cittadini".

Mentre Cosenza aggiunge:

"L'Agenzia Nazionale ha completamento cambiato passo, con prove solo di notte e con una organizzazione che coniuga sicurezza e rapidità nel collaudo. Ciò permetterà nei prossimi mesi di migliorare ulteriormente il servizio, diminuendo i tempi di attesa. Con i convogli disponibili potremo arrivare gradualmente ad un treno ogni 4 minuti, contro i 10 di adesso".

2.435 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
957 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views