Ancora una bomba d'acqua su Napoli, dopo la pioggia dei giorni scorsi, anche oggi pioggia incessante e forti raffiche di vento fino a 50 chilometri orari. In tutta la città si contano piazze e strade allagate. Il maltempo non risparmia nemmeno i centri commerciali che in diversi casi si sono allagati, costringendo gli operatori a fare gli straordinari. Mentre in strada in alcuni mezzi pubblici di trasporto piove anche all'interno. Il maltempo su Napoli si è scatenato poco dopo le ore 13 di oggi e proseguirà, secondo il bollettino meteo della Protezione Civile Regionale fino a notte. Molti disagi anche in provincia, con strade e piazze allagate in tutto l'hinterland: da Frattamaggiore a Quarto. A Monte di Procida, questa mattina, è franato un costone di roccia, vicino a un parcheggio. Allagamenti di strade ed ambienti al piano terra e seminterrati anche nell'area flegrea. A Pozzuoli è scoppiata una fogna in via Rosini, allagando tutta la strada e bloccando il traffico. Sommersi locali commerciali e dei garage della zona al piano terra. Disagi al Rione Toiano ad Arco Felice per l'intasamento delle caditoie con le auto parcheggiate che galleggiano in mezzo metro d'acqua. L'acqua piovana ha invaso anche gli atrii e i vani ascensori delle palazzine del quartiere. Problemi per la circolazione stradale anche a via Napoli, a Licola e nelle zone collinari di Cigliano e San Vito. A Quarto il centro Ipercoop di Quarto Nuovo in via Masullo è stato invaso dall'acqua ed è stato costretto a chiudere.

Allerta meteo prorogata fino a martedì

Per questo motivo, l'allerta meteo è stata prorogata fino a martedì mattina. Per domani, lunedì 28 settembre, la Protezione Civile prevede “nuvolosità in intensificazione con precipitazioni che tenderanno a divenire sparse anche carattere di rovescio e temporale. I fenomeni si esauriranno in serata. I venti spireranno da moderati a forti da Sud-Ovest con locali raffiche e con tendenza ad attenuarsi. Il mare si presenterà molto mosso o agitato. Le temperature non subiranno variazioni significative. La visibilità sarà ridotta sulle zone montuose e nelle precipitazioni più intense”. Martedì, invece, la situazione dovrebbe migliorare. Gli esperti della Protezione Civile prevedono “cielo tendente a sereno o poco nuvoloso su tutta la regione. I venti spireranno deboli variabili con tendenza a disposi da Nord. Il mare si presenterà generalmente mosso. Le temperature aumenteranno nei valori massimi”.