Coronavirus
4 Giugno 2021
7:49

La situazione di venerdì 4 giugno sul Coronavirus in Campania

Sono 218 i nuovi casi positivi al Covid19 in Campania su 5.692 tamponi molecolari esaminati, con un tasso di positività del 3,82%, altri 8 morti. Open weekend delle vaccinazioni con Pfizer all’Asl Napoli 1 e drive in per non deambulanti al Frullone. Il governatore De Luca: “Napoli vaccinata entro luglio. A settembre si riapre tutto”.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Sono 218 i nuovi casi positivi al Covid19 in Campania su 5.692 tamponi molecolari esaminati, con un tasso di positività del 3,82%, leggermente superiore a quello registrato il giorno prima del 2,98%. Mentre si registrano altri 8 morti, di cui 6 nei due giorni precedenti e altri 2 in precedenza, ma registrati solo ieri. Sono 789 le persone guarite. Calano i ricoveri in terapia intensiva negli ospedali che scendono da 55 a 54 e in degenza ordinaria che passano da 624 a 594. Questi gli ultimi dati del bollettino dell'Unità di Crisi per l'emergenza Coronavirus della Campania aggiornati a ieri, 3 giugno 2021.

Vaccini a 12-39enni, boom di adesioni

Boom di registrazioni, intanto, ieri mattina, alla campagna vaccinale dopo l'apertura della piattaforma alla fascia 12-39enni. Dalle 22 di mercoledì 2 giugno si sono registrate nelle prime 12 ore 120mila prenotazioni, con punte di 1.200 adesioni al minuto. La Regione Campania ha annunciato ieri in conferenza Stato-Regioni la richiesta di avere più dosi in percentuale alla popolazione giovane. Per il governatore Vincenzo De Luca, “a settembre dobbiamo riaprire tutto”, mentre “Napoli sarà completamente vaccinata entro luglio, ovvero a tutti la prima dose e ad una metà anche i richiami”.

Open Weekend con Pfizer a Napoli

Oltre al boom di prenotazioni per i 12-39enni, l'Asl Napoli 1 Centro ha deciso di lanciare un Open Day con vaccino Pfizer nel weekend per i cittadini dai 16 ai 59 anni. Un week end che sarà solo il primo di una serie di open weekend. Gli Open Day si prenotano su un link diverso rispetto a quello ordinario. L'Asl Napoli 1, che è stata tra le ultime Asl campane in ordine di tempo ad attivare gli Open Day finora, ha motivato la decisione con le assenze che si verificano spesso con le convocazioni ordinarie, mentre la partecipazione agli Open Day registra percentuali più alte.

Per vaccinare anche i cittadini non deambulanti, che aspettano a casa la somministrazione della dose con tempi anche molto lunghi, l'Asl ha deciso di riconvertire parzialmente il centro tamponi nella sede del Frullone, che, a partire dal 5 giugno, sarà impiegato nel solo pomeriggio in modalità "drive in" anche per le inoculazioni di quanti non possono raggiungere gli hub vaccinali cittadini. Questa modalità di somministrazione si aggiungerà a quella ordinaria a domicilio per i non deambulanti.

25958 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni