1.836 CONDIVISIONI
Coronavirus
3 Giugno 2021
12:29

Vaccino Covid Campania a 12-39enni, 120mila adesioni in 13 ore: punte di 1.200 al minuto

Boom di prenotazioni per le vaccinazioni anti-Covid19 in Campania aperte anche alla fascia d’età da 12 a 39 anni dalle ore 22 di ieri sera, 2 giugno 2021. A 13 ore dallo sblocco del portale online della Soresa per le adesioni alla campagna vaccinale sono circa 120mila le prenotazioni arrivate complessivamente, con punte di 1200 contatti al minuto.
A cura di Pierluigi Frattasi
1.836 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Boom di prenotazioni per le vaccinazioni anti-Covid19 in Campania aperte anche alla fascia d'età da 12 a 39 anni dalle ore 22 di ieri sera, 2 giugno 2021. A 13 ore dallo sblocco del portale online della Soresa per le adesioni alla campagna vaccinale sono circa 120mila le prenotazioni arrivate complessivamente, con punte di 1200 contatti al minuto, secondo quanto riferito da fonti dell'Unità di Crisi per l'emergenza Coronavirus a Fanpage.it. Una vera e propria impennata nelle vaccinazioni registrata in pochissimo tempo. La fascia d'età 12-39 anni, infatti, era rimasta finora esclusa dalle vaccinazioni, ad eccezione degli Open Day organizzati dalle singole Asl. Il sito, infatti, purtroppo, già nelle prime ore, dopo lo sblocco dei profili sul portale online ieri sera, è andato in tilt, con grossi rallentamenti e disagi per l’utenza. I codici Otp sono stati inviati via Sms anche diverse ore dopo le prenotazioni.

Le prenotazioni per tutte le fasce d'età in Campania

Le prenotazioni per 12-39enni, come detto, sono state sbloccate ieri alle ore 22, ma in realtà la piattaforma era disponibile già da qualche ora. Chi ha prenotato attorno alle 21 non ha avuto problemi. Si tratta di circa 2,5 milioni di cittadini. Per la fascia di età 12-17 anni il vaccino che sarà somministrato è Pfizer. L'adesione non significherà immediata convocazione per la somministrazione. Motivo? Le Asl dovranno a prendere in considerazione tutti i fattori di rischio per dare la precedenza e le vaccinazioni proseguiranno con il ritmo imposto dall'arrivo delle dosi. In Campania non ci sarà la possibilità di indicare il vaccino che si preferisce, saranno le Aziende sanitarie locali a scegliere quale somministrare, orientandosi attraverso le indicazioni nazionali.

1.836 CONDIVISIONI
26025 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni