2.909 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

La Galleria Umberto di Napoli sarà chiusa con i cancelli la sera: ok anche a telecamere e vigilantes

Vertice sulla sicurezza in Prefettura. Camera di Commercio, Confcommercio, Confesercenti e Aicast: “Paghiamo noi i guardiani notturni”
A cura di Pierluigi Frattasi
2.909 CONDIVISIONI
Immagine

La Galleria Umberto I di Napoli sarà chiusa con i cancelli la sera. Ci saranno anche i vigilantes e le telecamere di videosorveglianza per una maggiore sicurezza di turisti e cittadini. Arriva l'ok al piano di tutela per l'importante complesso monumentale del centro storico nel tavolo in Prefettura a Napoli, con il Comune, la Soprintendenza e i rappresentanti di imprenditori e commercianti partenopei. Camera di Commercio, Confcommercio, Confesercenti e Aicast si sono impegnati a sostenere i costi della guardiania notturna. Nei prossimi giorni partiranno i lavori di riqualificazione della Galleria, già annunciati dal Comune di Napoli.

La Galleria Umberto I sarà chiusa di notte

Il Prefetto di Napoli, Claudio Palomba, ha presieduto oggi un nuovo incontro del Tavolo dedicato alla realizzazione di interventi coordinati per il recupero, la valorizzazione e la messa in sicurezza della Galleria Umberto I, a Napoli. Alla riunione hanno partecipato il Vicesindaco del Comune di Napoli, Laura Lieto, il Capo di Gabinetto del Sindaco, Maria Grazia Falciatore, il Funzionario delegato della Soprintendenza Archeologia, Belle arti e paesaggio, Rosalia D'Apice.

Nel corso della seduta, nella quale è stata unanimemente riconosciuta l'utilità del progetto soprattutto sotto il profilo della valorizzazione e recupero del sito, è stato sottoscritto un verbale preliminare alla prossima conferenza di servizi, che si svolgerà a breve, nel quale è stato cristallizzato l'impegno del Comune di Napoli a velocizzare i procedimenti relativi a tutti i lavori già condivisi con la sottoscrizione del verbale di intesa del 2 agosto 2022, ivi incluso la progettazione e l'esecuzione dei lavori per la chiusura di alcuni varchi di accesso alla Galleria Umberto I (Via Verdi, Via Santa Brigida) e dell'Angiporto (lato san Carlo e piazzetta Matilde Serao).

Commercianti e imprenditori: "Paghiamo noi i vigilantes"

È stato fatto il punto sul sistema di videosorveglianza presente all'interno della Galleria e si è data conferma dell'imminente consegna dei locali di proprietà di Sidief spa al Comune di Napoli per l'allocazione di un presidio della polizia locale. Successivamente sono intervenuti all'incontro anche il presidente della Camera di commercio, industria, agricoltura, artigianato, Ciro Fiola, il delegato dell'Unione industriali di Napoli, Felicetta Stanco, il vicepresidente vicario di Confcommercio Campania, Luigi Muto, il presidente di Confesercenti Napoli, Vincenzo Schiavo, il presidente di Aicast Imprese Italia, Liliana Langella, che hanno manifestato la propria disponibilità a contribuire alle spese per la vigilanza notturna del sito.

2.909 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views