365 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Jannik Sinner, la statuina è già sul presepe napoletano di San Gregorio Armeno

Opera del maestro presepiaio Genny Di Virgilio: “Ho lavorato tutta la notte per realizzarla”. Un omaggio al grande campione 22enne italiano.
A cura di Pierluigi Frattasi
365 CONDIVISIONI
Immagine

Festa anche a Napoli per la grande vittoria di Jannik Sinner, campione al Grande Slam del tennis dell'Open Australia. La statuina del tennista altoatesino, che imbraccia racchetta e coppa, è già presente a San Gregorio Armeno, la strada dei presepi napoletani, che si trova ai Decumani, nel cuore del centro storico Unesco, famosa nel mondo. L'opera, arrivata a nemmeno 24 ore dalla conquista del trofeo, è stata realizzata dal maestro presepiaio Genny Di Virgilio, che ha lavorato tutta la notte per tributare il suo omaggio al campione del tennis azzurro.

L'omaggio a Napoli per Sinner

La vittoria di Sinner al grande torneo del tennis internazionale ha galvanizzato l'Italia, dove la vittoria mancava da 48 anni, da quando fu portata a casa da Nicola Pietrangeli e Adriano Panatta, entrambi a Parigi, nel 1976. Una lunga attesa coronata dal successo del campione 22enne, che ieri a Melbourne ha battuto il russo Daniil Medvedev, conquistando il primo Slam della sua carriera.

In semifinale Sinner aveva battuto un altro mostro sacro del tennis Novak Djokovic, risultando quindi favorito per l'ultimo match. "Un vittoria speciale, un torneo incredibile, due settimane fantastiche", il commento a caldo dell'atleta azzurro, che ha augurato anche "a tutti i bambini di vivere questo sogno e di avere la libertà che mi hanno dato i miei genitori". Il padre Hanspeter e la mamma Siglinde hanno seguito la partita dalla tv, come altri milioni di italiani che hanno tifato assieme per il ragazzo prodigio del tennis mondiale.

Di Virgilio: "È il futuro del tennis"

La statuina realizzata dal maestro Jenny Di Virgilio riproduce Jannik Sinner in completino bianco, mentre impugna la racchetta e la coppa destinata al vincitore del primo Slam dell'anno. "Sono molto contento che abbia vinto – ha detto Di Virgilio – Lui è il futuro del tennis e vederlo giocare è veramente fantastico. Ho lavorato tutta la notte per realizzarla".

365 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views