La fermata del bus in piazza del Plebiscito, come negli anni ’80
in foto: La fermata del bus in piazza del Plebiscito, come negli anni ’80

Torna la fermata del bus in piazza del Plebiscito per il film di Paolo Sorrentino “È stata la mano di Dio”, come negli anni Ottanta. Quarant'anni fa, infatti, la piazza non era stata ancora pedonalizzata. I mezzi pubblici, come il bus della linea 149, (che arrivava a rione Berlingieri), circolavano davanti al Palazzo Reale, con sullo sfondo la basilica di San Francesco di Paola, mentre il centro della piazza era occupato dalle auto in sosta. Fu poi l'ex sindaco del “Rinascimento napoletano” Antonio Bassolino, protagonista della “stagione dei sindaci” degli anni '90, a liberare la piazza dalle auto e a lasciarla così come la conosciamo oggi, come centro di attrazione culturale, spesso scenario per film, concerti e installazioni di opere d'arte. In questi giorni, il regista Paolo Sorrentino, premio Oscar per “La grande bellezza”, sta girando proprio in piazza del Plebiscito alcune scene del suo nuovo film “È stata la mano di Dio”, targato Netflix e prodotto da Freemantle Media Italia.

Sopralluoghi anche al Vomero, in via Palizzi

La piazza, come anticipato da Fanpage.it, sarà riportata all'aspetto che aveva all'epoca degli anni '80, nella quale è ambientata il film, grazie all'ausilio di un mega scenario di fondo. Auto d'epoca e scenografie contribuiranno a ricreare l'atmosfera della Napoli di 40 anni fa. Ci saranno anche riprese notturne. Tra le altre linee bus in funzione negli anni '80 che passavano in piazza del Plebiscito (102, 106, 112, 129, 140, 144, 150, FT, 120 e 128). Il set sarà di circa 3mila metri quadrati. Ieri, invece, la troupe cinematografica è stata nella Galleria Umberto I per alcune riprese. Tra le location scelte dal regista negli scorsi giorni anche via Crispi, via Schipa, via Luca De Penne. Mentre in estate si è girato anche su via Caracciolo. Il regista negli scorsi giorni ha condotto, con il suo team, anche dei sopralluoghi al Vomero, in particolare a via Palizzi, dove potrebbero essere girate alcune scene del film.