404 CONDIVISIONI
L'omicidio di Giovanbattista Cutolo a Napoli

In 500 a Roma per chiedere giustizia per Giovanbattista Cutolo, il musicista ucciso a Napoli

A Roma la marcia per il 24enne napoletano ucciso in piazza Municipio a colpi di pistola, in corteo 500 persone tra cui molti ragazzi.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Nico Falco
404 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'omicidio di Giovanbattista Cutolo a Napoli

Circa 500 persone, tra cui molti giovani, hanno partecipato alla manifestazione che si è tenuta oggi a Roma per ricordare le vittime innocenti della criminalità e Giovanbattista Cutolo, il musicista di 24 anni ucciso da un 17enne a colpi di pistola in piazza Municipio, a Napoli; il corteo è stato organizzato dalla famiglia del giovane napoletano per chiedere giustizia e maggiore attenzione del Governo sulla criminalità. La marcia è partita da piazza della Repubblica, presenti tra gli altri don Antonio Coluccia e il deputato dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Giovanbattista Cutolo, per tutti Giogiò, era stato ucciso alle prime ore del 31 agosto a pochissimi passi da palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli. Quella sera il ragazzo, che si trovava con alcuni amici per festeggiare il compleanno, si era imbattuto in un gruppo di giovanissimi del Quartieri Spagnoli e di piazza Bellini; una "paranzella", che aveva subito iniziato a provocare. Nel battibecco che era conseguito uno di loro, un 17enne, ha tirato fuori una pistola e ha esploso diversi colpi contro Cutolo, che in quel momento si trovava ad alcuni metri e stava discutendo con altri componenti del gruppo.

L'autopsia ha poi rivelato che i colpi andati a segno sono stati tre, due al torace e uno alla schiena. Il 17enne è stato individuato poche ore dopo dalla Squadra Mobile della Questura di Napoli e sottoposto a fermo; il giovane, reo confesso dell'omicidio, attualmente si trova in una struttura detentiva per minori fuori regione. In merito alla pistola, ha detto che l'arma era "della paranzella" e che era stata trovata qualche giorno prima ai Quartieri Spagnoli; versione smentita dai suoi stessi amici, che hanno invece dichiarato di non sapere che fosse armato.

404 CONDIVISIONI
Una targa in piazza Municipio ricorderà la tragica morte di Giogiò Cutolo
Una targa in piazza Municipio ricorderà la tragica morte di Giogiò Cutolo
Geolier da Manfredi, il padre di GiòGiò: "Un impresentabile, mito dell'assassino di mio figlio"
Geolier da Manfredi, il padre di GiòGiò: "Un impresentabile, mito dell'assassino di mio figlio"
Omicidio Giovambattista Cutolo, uno degli indagati era in Spagna: arrestato per rapina di Rolex
Omicidio Giovambattista Cutolo, uno degli indagati era in Spagna: arrestato per rapina di Rolex
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views