2.874 CONDIVISIONI
L'omicidio di Giovanbattista Cutolo a Napoli

Geolier da Manfredi, il padre di GiòGiò: “Un impresentabile, mito dell’assassino di mio figlio”

Il padre di GiòGiò, il giovane musicista ucciso in piazza Municipio lo scorso 31 agosto, indignato per il premio ricevuto da Geolier dal sindaco di Napoli. “Mi vergogno che si omaggi questo tipo di rappresentazione”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Redazione Napoli
2.874 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'omicidio di Giovanbattista Cutolo a Napoli

"Mi vergogno che si omaggi questo tipo di rappresentazione. Lo dico da napoletano e da artista". Così Franco Cutolo, il padre di GiòGiò, il musicista ucciso a Napoli lo scorso 31 agosto per uno scooter parcheggiato male, ha commentato la premiazione di Geolier, al secolo Emanuele Palumbo, nella sala dei Baroni del Maschio Angioino.

Geolier, al rientro da Sanremo dove è arrivato al secondo posto, ha ricevuto una targa dal Comune di Napoli. Ma per Franco Cutolo, regista partenopeo e padre del giovane musicista ucciso in Piazza Municipio solo pochi mesi fa, la cerimonia di oggi ha suscitato forte indignazione. Prima espressa con diversi post al vetriolo su Facebook, poi in una lnga intervista rilasciata all'agenzia di stampa Agi.

Geolier, secondo Franco Cutolo, "è un ragazzo fortunato che si è trovato spinto da un ingranaggio mediatico e pubblicitario che gli ha fatto intercettare il mood dei ragazzi. Ma questo non giustifica la sua impresentabilità, la sua mancanza di cultura e di preparazione", che parla anche di "cultura dell'efferatezza".

Secondo il padre del musicista ucciso, "Geolier è uno dei miti dell'assassino di mio figlio e questo non mi sorprende". Il rapper napoletano, quando ci furono i funerali di Giovanbattista, partecipò alla cerimonia e lanciò anche un appello di condanna per quel delitto brutale, "ma è retorica, quel che conta è quello che rappresenta", ha aggiunto ancora Franco Cutolo, che poi ha anche detto di smetterla con "il campanilismo becero per il quale poiché è napoletano, noi napoletani dobbiamo auspicare che vinca Sanremo un impresentabile".

Cutolo ha poi spiegato che "non parlo per classismo né disprezzo le periferie, ma mi vergogno che si omaggi questo tipo di rappresentazione. E non solo perché sono il padre di GiòGiò. Lo dico da napoletano e da artista".

2.874 CONDIVISIONI
Una targa in piazza Municipio ricorderà la tragica morte di Giogiò Cutolo
Una targa in piazza Municipio ricorderà la tragica morte di Giogiò Cutolo
Omicidio Giovambattista Cutolo, uno degli indagati era in Spagna: arrestato per rapina di Rolex
Omicidio Giovambattista Cutolo, uno degli indagati era in Spagna: arrestato per rapina di Rolex
Giovanbattista Cutolo, indagati anche due maggiorenni: l'accusa è di "concorso anomalo in omicidio"
Giovanbattista Cutolo, indagati anche due maggiorenni: l'accusa è di "concorso anomalo in omicidio"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views