4.017 CONDIVISIONI
28 Dicembre 2021
12:01

È morto Hugo Maradona, era il fratello di Diego. Il decesso avvenuto in casa, arresto cardiaco

Morto Hugo Maradona, il fratello di Diego Armando Aveva 52 anni e viveva a Monte di Procida, in provincia di Napoli. Arresto cardiaco, inutile l’intervento dei soccorsi.
A cura di Redazione Napoli
4.017 CONDIVISIONI
Hugo Maradona, morto a 52 anni
Hugo Maradona, morto a 52 anni

Hugo Maradona, fratello di Diego Armando Maradona, è morto martedì 28 dicembre per arresto cardiaco. Il decesso – apprende Fanpage.it da fonti sanitarie – è avvenuto alle 11.50. L'uomo, nome completo Hugo Hernán Maradona, 52 anni, viveva nella zona Flegrea, nel comune di Monte di Procida, provincia di Napoli ed è deceduto nella sua abitazione.

Sul posto sono prontamente giunti i soccorritori del 118 di Pozzuoli che dopo il pronto soccorso cardiaco ne hanno constatato il decesso. A quanto si apprende il 52enne avrebbe dovuto sottoporsi a breve ad accertamenti al cuore. Ma questa crisi gli è stata purtroppo fatale.

La morte di Huguito arriva a poco più di un anno da quella di Diego Armando, avvenuta il 25 novembre 2020 in Argentina. I funerali si terranno mercoledì, 29 dicembre, alle ore 16, nella chiesa San Vitale di Fuorigrotta, a Napoli. Qualche mese fa di Hugo si era parlato per una sua candidatura, poi sfumata, al Consiglio comunale di Napoli, nelle liste del candidato di centrodestra Catello Maresca.

Cordoglio è stato espresso dalla Società sportiva Calcio Napoli con un tweet:

Il presidente Aurelio De Laurentiis, il vice presidente Edoardo De Laurentiis, i dirigenti, lo staff tecnico, la squadra e tutta la SSc Napoli si stringono attorno alla famiglia Maradona e si uniscono al dolore per la scomparsa di Hugo.

I fratelli Maradona ed il papà
I fratelli Maradona ed il papà "Don Diego"

Hugo Maradona, carriera calcistica all'ombra di Diego

Fratello minore di Diego e soprannominato "El Turco" come il grande numero 10 (a sua volta conosciuto come "El Pelusa") e l'altro fratello Raul Alfredo, detto "Lalo",  Hugo intraprese la carriera calcistica fin da giovanissimo ma con alterni successi: a 18 anni fu acquistato dallo stesso Napoli, fresco Campione d'Italia, che lo girò in prestito all'Ascoli.

I due fratelli giocarono anche da avversari, poi la carriera di Huguito intraprese altre strade: il Rayo Vallecano in Spagna, le successive esperienze in Austria col Rapid Vienna e la parentesi in Giappone (Avispa Fukuoka e Consadole Sapporo), prima di tornare all'ombra del Vesuvio – dove egli stesso diceva di sentirsi a casa –  e dedicarsi con enorme passione al calcio giovanile.

Hugo Maradona e la moglie Paola Morra
Hugo Maradona e la moglie Paola Morra

Negli anni passati Hugo Maradona, aveva allenato anche il Boys Quarto: egli, differentemente dal fratello Diego, poteva permettersi "il lusso" di vivere tra Napoli e la zona Flegrea e girare liberamente, nonostante il cognome pesante e l'incredibile somiglianza col fratello più famoso. Sposatosi a Bacoli nel 2016 con Paola Morra, Hugo era frequentatore degli stadi di provincia per osservare i giovani emergenti.

Lalo, Hugo e Diego Maradona
Lalo, Hugo e Diego Maradona

Nel 2018 il ricovero e i ringraziamenti ai medici

Nel 2018 l'uomo effettuò un check-up medico all'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, dove fu sottoposto anche ad un intervento chirurgico considerato "di routine". Subito dopo, Hugo inviò una lettera di ringraziamento ai medici dell'ospedale, che l'Azienda Sanitaria Locale Napoli 2 Nord poi pubblicò sui propri profili social. «A loro il mio più profondo ringraziamento», concluse Hugo in calce alla lettera.

"Diego era un secondo padre"

Lo scorso anno, il defunto ex calciatore ricordò il fratello commosso: "Era un secondo padre. Ora è con mamma e papà". In collegamento in diretta televisiva , Hugo Maradona aveva ricordato anche come Diego avesse avuto "tutti i problemi del mondo, si faceva male da solo, ma Diego era una persona buona", aggiungendo con rammarico "avremmo dovuto incontrarci a Natale".

Il ricordo di Josi Della Ragione: Fui io a celebrare le sue nozze

Bacoli si stringe al dolore della famiglia Maradona, per la morte del caro Hugo. Josi Della Ragione, sindaco del comune flegreo, ricorda un momento felice, ovvero quando celebrò il matrimonio dell'ex calciatore:

Abbraccio la moglie, Paola. Avevano scelto di vivere nella nostra terra. A Miliscola, al confine tra Bacoli e Monte di Procida. Ebbi l’onore, ed il piacere, di celebrarne le nozze civili. Fu un giorno emozionante e felice. Di Hugo ricorderò la semplicità. Era sempre tra la gente. Ed era diventato un figlio della comunità flegrea. Ricorderò i suoi racconti familiari dell’amato fratello. Diego. Possa riposare in pace.

Il sindaco di Monte di Procida, la sua città di adozione

Giuseppe Pugliese, sindaco di Monte di Procida, commenta così la scomparsa improvvisa di "El Turco":

Una persona gentile e perbene, siamo stati orgogliosi di averlo avuto qui sul nostro territorio, nella nostra comunità. Ho avuto modo di conoscerlo  anche se ha sempre fatto una vita molto riservata e noi abbiamo sempre rispettato i suoi spazi. Ha scelto un quartiere bellissimo con grande tranquillità.

(articolo aggiornato il 29 dicembre 2021, ore 11)

4.017 CONDIVISIONI
Lina Sastri sale sul palco e ricorda il fratello Carmine, morto un anno e mezzo fa
Lina Sastri sale sul palco e ricorda il fratello Carmine, morto un anno e mezzo fa
Non risponde al telefono, la madre chiama i pompieri: 28enne trovato morto in casa
Non risponde al telefono, la madre chiama i pompieri: 28enne trovato morto in casa
Capua, 11 arresti nella
Capua, 11 arresti nella "base di Batman". Gli spacciatori volevano "pisciare sui fiori" del carabiniere morto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni