Vincenzo De Luca conquista anche Napoli. Nel capoluogo campano il governatore uscente sfonda il tetto del 60% delle preferenze, arrivando al 66,58%, al termine dello scrutinio di tutte le 884 sezioni. De Luca incassa ben 227.774 voti nel capoluogo, dei quali 24.310 suoi. Testa a testa per il secondo posto tra Valeria Ciarambino al 14,38% e Stefano Caldoro al 14,21%. L'ex sindaco di Salerno va bene in tutta la città, ma si afferma soprattutto al Vomero-Arenella (V Municipalità) dove supera il 70% delle preferenze ed espugna anche il salotto buono della I Municipalità di Chiaia-Posillipo-San Ferdinando, attualmente governato dal centrodestra, dove si attesta attorno al 68%, così come alla III Municipalità di Stella-San Carlo all'Arena e alla X di Bagnoli-Fuorigrotta, mentre negli ex quartieri operai di Napoli Est di Ponticelli-Barra-San Giovanni a Teduccio (VI Municipalità) arriva al 66%. Valeria Ciarambino (M5S) conquista voti soprattutto nelle periferie: nella VII Municipalità di Miano-Secondigliano e San Pietro a Patierno supera il 20%, bene anche alla VI e all'VIII. Mentre Stefano Caldoro raggiunge le migliori performance alla I Municipalità 19%, alla IV e alla VII. Giuliano Granato (Pap) va bene alla V (3,88%) e alla X (3,3).

Partiti: derby Pd-De Luca presidente, Lega deludente

Il Pd si afferma come primo partito a Napoli col 16,45%, seguito dal M5S al 15,21%, mentre De Luca Presidente, la lista civica del governatore, è terza al 14,79%, e si conferma seconda compagine del centrosinistra. Nel centrodestra i tre partiti maggiori FdI (4,66%), Fi (4,35%) e Lega (4,21%) sono attorno al 5%. Pap oscilla sul 2,58% e Terra all'1,82%.

Nelle Municipalità il Pd ottiene il miglior risultato a Napoli Est, con il 22%, tradizionalmente roccaforte rossa, incalzato dal M5S al 18,6%. I pentastellati vanno molto bene anche negli altri quartieri di periferia della VII Municipalità di Secondigliano, Miano e San Pietro a Patierno. Italia Viva, il partito di Matteo Renzi, raggiunge il 14% all'VIII Municipalità di Piscinola, Marianella, Chiaiano e Scampia. Mentre la Lega fa punti alla III Municipalità Stella-San Carlo (6%) e alla IV di Poggioreale, San Lorenzo, Vicaria e Zona Industriale (7%).