760 CONDIVISIONI
Elezioni Regionali Campania 2020
22 Settembre 2020
0:15

Elezioni Campania, voto a Napoli: De Luca avanti a Vomero e Posillipo. M5S bene nelle periferie

Vincenzo De Luca conquista anche Napoli. Nel capoluogo campano il governatore uscente sfonda il tetto del 60% delle preferenze. L’ex sindaco di Salerno si afferma soprattutto al Vomero-Arenella dove supera il 70% ed espugna anche il salotto buono della I Municipalità di Chiaia-Posillipo, attualmente governata dal centrodestra. Valeria Ciarambino (M5S) conquista voti soprattutto nelle periferie. Lega deludente, non va oltre il 7% nei quartieri. Iv al 14% a Scampia.
A cura di Pierluigi Frattasi
760 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni Regionali Campania 2020

Vincenzo De Luca conquista anche Napoli. Nel capoluogo campano il governatore uscente sfonda il tetto del 60% delle preferenze, arrivando al 66,58%, al termine dello scrutinio di tutte le 884 sezioni. De Luca incassa ben 227.774 voti nel capoluogo, dei quali 24.310 suoi. Testa a testa per il secondo posto tra Valeria Ciarambino al 14,38% e Stefano Caldoro al 14,21%. L'ex sindaco di Salerno va bene in tutta la città, ma si afferma soprattutto al Vomero-Arenella (V Municipalità) dove supera il 70% delle preferenze ed espugna anche il salotto buono della I Municipalità di Chiaia-Posillipo-San Ferdinando, attualmente governato dal centrodestra, dove si attesta attorno al 68%, così come alla III Municipalità di Stella-San Carlo all'Arena e alla X di Bagnoli-Fuorigrotta, mentre negli ex quartieri operai di Napoli Est di Ponticelli-Barra-San Giovanni a Teduccio (VI Municipalità) arriva al 66%. Valeria Ciarambino (M5S) conquista voti soprattutto nelle periferie: nella VII Municipalità di Miano-Secondigliano e San Pietro a Patierno supera il 20%, bene anche alla VI e all'VIII. Mentre Stefano Caldoro raggiunge le migliori performance alla I Municipalità 19%, alla IV e alla VII. Giuliano Granato (Pap) va bene alla V (3,88%) e alla X (3,3).

Partiti: derby Pd-De Luca presidente, Lega deludente

Il Pd si afferma come primo partito a Napoli col 16,45%, seguito dal M5S al 15,21%, mentre De Luca Presidente, la lista civica del governatore, è terza al 14,79%, e si conferma seconda compagine del centrosinistra. Nel centrodestra i tre partiti maggiori FdI (4,66%), Fi (4,35%) e Lega (4,21%) sono attorno al 5%. Pap oscilla sul 2,58% e Terra all'1,82%.

Nelle Municipalità il Pd ottiene il miglior risultato a Napoli Est, con il 22%, tradizionalmente roccaforte rossa, incalzato dal M5S al 18,6%. I pentastellati vanno molto bene anche negli altri quartieri di periferia della VII Municipalità di Secondigliano, Miano e San Pietro a Patierno. Italia Viva, il partito di Matteo Renzi, raggiunge il 14% all'VIII Municipalità di Piscinola, Marianella, Chiaiano e Scampia. Mentre la Lega fa punti alla III Municipalità Stella-San Carlo (6%) e alla IV di Poggioreale, San Lorenzo, Vicaria e Zona Industriale (7%).

760 CONDIVISIONI
252 contenuti su questa storia
Il ritorno di Mastursi (dopo la condanna) alla corte di De Luca: è capo della segreteria
Il ritorno di Mastursi (dopo la condanna) alla corte di De Luca: è capo della segreteria
Vincenzo De Luca nomina la nuova giunta regionale della Campania
Vincenzo De Luca nomina la nuova giunta regionale della Campania
La sinistra dopo le Regionali: "Usciamo sconfitti, ma al Comune di Napoli saremo decisivi"
La sinistra dopo le Regionali: "Usciamo sconfitti, ma al Comune di Napoli saremo decisivi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni