35 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Due navi fermate nel porto di Napoli: problemi strutturali e di sicurezza

La Capitaneria di Porto ha sottoposto a fermo amministrativo due navi, una portacontainer e una per il trasporto di grano; potranno lasciare Napoli dopo una successiva ispezione.
A cura di Nico Falco
35 CONDIVISIONI
Immagine

Due navi sono state sottoposte a fermo amministrativo dal nucleo Port State Control della Capitaneria di Porto di Napoli per diverse irregolarità, che vanno da carenze strutturali a problemi di sicurezza della navigazione. Si tratta di una portacontainer battente bandiera liberiana, in sosta nel porto di Napoli per operazioni commerciali, fermata pochi giorni fa, e di una bulk carrier con bandiera bahamense che trasporta grano. Le due navi hanno ultimato le operazioni commerciali di sbarco, ma potranno lasciare il porto soltanto dopo un'ispezione di verifica per accertare la rettifica delle carenze riscontrate.

Il provvedimento è stato emesso nell'ambito dei controlli svolti dal nucleo Port State Control, che ha focalizzato l'attenzione su una particolare categoria di unità, per contrastare il fenomeno delle navi "sub-standard" che, non in regola con le convenzioni internazionali, costituiscono un grave rischio sia per la navigazione e per l'ambiente marino sia per la sicurezza e le condizioni di vita dell'equipaggio; dall'inizio dell'anno sono tre le navi fermate a Napoli.

A bordo delle navi attualmente sottoposte a fermo sono state rilevate carenze sia dal punto di vista strutturale, alcune particolarmente gravi, sia per quanto riguarda le condizioni di vita a bordo; in generale, i problemi riscontrati riguardano la sicurezza della navigazione, il rispetto dei regolamenti comunitari sullo smaltimento di navi, l'antinquinamento e le condizioni di vita e di lavoro a bordo.

35 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views