11 Dicembre 2021
8:19

Mostra di David LaChapelle al Maschio Angioino di Napoli: date, orari e biglietti

Dall’8 dicembre al 6 marzo è possibile visitare al Maschio Angioino la mostra che ripercorre le tappe più importanti della carriera del fotografo statunitense scoperto da Andy Warhol.
A cura di Federica Grieco
"Behold" di David LaChapelle.
"Behold" di David LaChapelle.

Una mostra per ripercorrere le tappe fondamentali della carriera di uno dei fotografi più visionari al mondo: David LaChapelle. L'artista statunitense sbarca a Napoli con una collezione esclusiva studiata appositamente per il capoluogo partenopeo e, in particolare, per il Maschio Angioino, luogo che ospitata l'esposizione. Nella Cappella palatina dell'iconico castello partenopeo, dall'8 dicembre 2021 fino al 6 marzo 2022, sarà possibile osservare da vicino le opere più iconiche, anche alcuni inediti, del fotografo scoperto da Andy Warhol.

Sono 40 le opere in esposizione, attraverso le quali i visitatori potranno ripercorrere i momenti più importanti della carriera dell'artista, a partire dal 1980, quando viene assunto da Andy Warhol all'iconica rivista Interview Magazine, fino ad oggi. La mostra, composta da opere inedite provenienti direttamente dall'archivio di LaChapelle, dai lavori che hanno contribuito a consacrarlo nell'olimpo dei fotografi di fama mondiale e da diverse anteprime, è curata da ONO arte e Contemporanéa. Al Maschio Angioino, infatti, ci sarà la possibilità di visionare in esclusiva alcuni dei negativi fotografici, dipinti a mano, realizzati negli anni Ottanta. Durante quegli anni, segnati dall'epidemia dell'Aids, l'artista statunitense, ancora adolescente, esplorava le idee della metafisica e della perdita.

LaChapelle scoperto da Warhol negli anni Ottanta

Nato nel 1963 in Connecticut, negli Stati Uniti, David LaChapelle è diventato uno dei fotografi più affermati al mondo. I suoi primi passi li ha mossi nel mondo della moda e della pubblicità, dove, tutt'ora, resta uno dei fotografi più amati e desiderati. Famoso per il suo stile surreale, durante la sua lunga e florida carriera, l'obiettivo di La Chapelle ha ritratto numerosi personaggi, da Naomi Campbell, diventata per lui Venere nell'opera del 2009 "Rape of Africa", fino a Michael Jackson.

Attraverso le sue opere, l'artista ha sempre analizzato paure, ossessioni e desideri della società contemporanea. «Fai quello che ti pare. Basta che ti venga bene», gli disse Andy Warhol durante i primi anni Ottanta, quando, ancora giovanissimo, lo assunse presso la redazione della sua rivista "Interview Magazine". Parole, quelle dell'artista statunitense, che sembrano aver guidato e determinato la lunga e fruttuosa carriera di quello che oggi è considerato uno dei fotografi più apprezzati sul panorama internazionale.

"Virgin Mary" di David LaChapelle.
"Virgin Mary" di David LaChapelle.

Chiara Ferragni e Fedez, il poster per la loro serie

Modelle, attori, personaggi dello spettacolo: tutti desiderano posare davanti all'obiettivo del fotografo statunitense. Non sono da meno anche Chiara Ferragni e Fedez. L'influencer, che su Instagram conta oltre 25 milioni di followers, e il rapper milanese hanno scelto David LaChapelle per il poster della nuova serie che racconta il dietro le quinte e gli aspetti più intimi di una delle coppie italiane più famose.

Nella fotografia, diventata poi locandina dello show "The Ferragnez – La serie", disponibile in Italia su Amazon Prime a partire dal 9 dicembre, marito e moglie sono ritratti con lo stile inconfondibile dell'iconico fotografo statunitense. A fare da sfondo, le guglie del Duomo di Milano e luci fluo al neon di colore rosa.

Capodanno Napoli 2022, al Maschio Angioino il concertone con Diodato e James Senese: come vederlo
Capodanno Napoli 2022, al Maschio Angioino il concertone con Diodato e James Senese: come vederlo
Prenota il vaccino Covid-19: a Napoli non è necessario. Ecco gli orari dei centri
Prenota il vaccino Covid-19: a Napoli non è necessario. Ecco gli orari dei centri
Napoli, a Natale e Capodanno in strada solo i bus dopo le 12: chiuse metro e funicolari. Tutti gli orari
Napoli, a Natale e Capodanno in strada solo i bus dopo le 12: chiuse metro e funicolari. Tutti gli orari
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni