30 Dicembre 2021
11:49

Dalla statua del boss Sibillo alla cocaina colombiana: in un anno 3mila arresti dei carabinieri a Napoli

Nel 2021 i carabinieri di Napoli hanno arrestato oltre 3mila persone. Tra le operazioni più importanti, quelle contro il clan Sibillo, i Gionta e il IV Sistema.
A cura di Nico Falco

Dal blitz contro il clan Sibillo del centro di Napoli, con una ventina di arresti e il sequestro del busto del baby boss Emanuele "ES17", alle operazioni contro il narcotraffico, tra cui quella che ha portato al sequestro della cocaina colombiana con la svastica, fino ai servizi di routine su tutto il territorio metropolitano: il bilancio annuale dei carabinieri del Comando Provinciale di Napoli per il 2021 conta 3.280 arrestati, 14.210 denunciati e, durante le operazioni "alto impatto", 535.351 identificati e 290.671 veicoli controllati.

In un anno oltre 3mila arresti dei carabinieri, presi 40 latitanti

Tra gli arresti spiccano quelli di Vincenzo Ciriello e Gaetano Guarino, il primo scovato a marzo in Francia e l'altro pochi giorni fa in Tunisia, entrambi inserito nell'elenco dei latitanti pericolosi dal ministero dell'Interno. Tra le operazioni più importanti, quella contro il clan Sibillo, risalente ad aprile: 21 arrestati con le accuse, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione, ricettazione, spaccio di droga, detenzione e porto abusivo di armi, sfruttamento della prostituzione, reati aggravati dalle finalità mafiose. In quella circostanza fu sequestrata la testa in cera del baby boss ES17, che il 9 dicembre scorso è stata trasferita a Roma per venire esposto nel Museo Criminologico. Lo scorso 30 novembre, con un altro blitz, a Torre Annunziata sono finite in manette 19 persone ritenute legate ai clan camorristici dei Gionta e del IV Sistema.

Reddito di cittadinanza, scoperti 2400 truffatori

Nell'ambito dei controlli sul reddito di cittadinanza i carabinieri hanno appurato, nell'anno appena trascorso, che 2.441 persone percepivano il sussidio senza averne diritto; la truffa è stata stimata complessivamente in un danno all'Erario di oltre 5 milioni di euro. I controlli sono stati effettuati dai vari reparti territoriali e dal Comando Carabinieri Ispettorato del Lavoro con la collaborazione dell'INPS.

Nel 2021 sequestrate tonnellate di droga e 24 milioni di euro

Restando sul fronte dei sequestri, ammontano a 24 milioni e 724mila euro i beni finiti sotto chiave, inquadrati come patrimoni illecitamente accumulati. Rinvenuti, durante le operazioni sul territorio, oltre 6mila chili di hashish, 300 di cocaina, 30 chili di eroina, più di 4mila piante di cannabis oltre a più di mille chili di marijuana.

Ad ottobre il sequestro della cocaina con la svastica: vennero rinvenuti 10 chili di stupefacenti diviso in panetti da un chilo, ognuno dei quali aveva all'interno una banconota colombiana e, in bassorilievo, il simbolo nazista. La droga avrebbe fruttato oltre un milione di euro nella vendita al dettaglio. Nella circostanza sono state arrestate tre persone.

Rinvenute e sequestrate 400 armi tra bombe da mortai, mitragliatrici, fucili e pistole oltre a 16350 detonatori e centinaia di armi bianche. A maggio scorso, a Bagnoli, in un negozio di ortofrutta era stato trovato un vero e proprio arsenale: 10 pistole, 6 kalashnikov, 5 pistole mitragliatrici, due giubbetti anti-proiettili, 1 bomba carta e diverso munizionamento.

Armi sequestrate in un negozio di frutta a Bagnoli
Armi sequestrate in un negozio di frutta a Bagnoli
Il boss Tortora ucciso da due clan per spartirsi Acerra, 6 arresti nel Napoletano
Il boss Tortora ucciso da due clan per spartirsi Acerra, 6 arresti nel Napoletano
Nasconde in cantina 1000 dosi di cocaina da 50mila euro, beccato dai carabinieri a Casavatore
Nasconde in cantina 1000 dosi di cocaina da 50mila euro, beccato dai carabinieri a Casavatore
Ucciso per il furto di un borsone di droga, 4 arresti. C'è anche il boss del Rione Traiano
Ucciso per il furto di un borsone di droga, 4 arresti. C'è anche il boss del Rione Traiano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni