Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Era alla ricerca di funghi sulle montagne della provincia di Sondrio quando è precipitata. Il corpo senza vita di Caterina Pezzini, 71 anni, è stato ritrovato ieri mattina, lunedì 14 settembre, poco prima delle 9 a Ciani in Valgerola, nel comune di Rasura. La vittima, originaria del paese della Valgerola, risiedeva a Milano. Ora i carabinieri, che sono intervenuti sul luogo della tragedia, stanno cercando di ricostruire l'esatta dinamica. Secondo una prima ricostruzione dei militari, la donna si era allontanata da sola nel bosco dove sarebbe caduta o scivolata da una scarpata. Resta ancora da chiarire se si sia trattato di un incidente o di un malore.

Secondo cercatore di funghi morto in due giorni, il quinto dall'inizio della stagione

Solo domenica scorsa un altro cercatore di funghi di 74 anni era stato trovato morto ad Aprica, in Valtellina, in provincia di Sondrio ai piedi di un dirupo. Anche in questo caso, l'uomo sarebbe caduto per un passo falso. La caduta gli sarebbe stata fatale. A questi due incidenti se ne aggiungono altri tre: si trattava anche in questo caso di persone esperte, uscite la mattina presto per cercare funghi. Una disattenzione li ha fatti poi scivolare. Dopo i tanti incidenti in montagna, il soccorso alpino delle Lombardia ha invitato alla prudenza chi si avventura tra le montagne: "Nello zaino mettete anche la prudenza". E ancora: "Vestitevi tenendo conto degli sbalzi di temperatura e della pioggia, consultate le previsioni del tempo, mettete scarpe o scarponi con una buona presa sul terreno, dite dove andate e cercate di capire se siete in grado di rientrare in tempi ragionevoli e se le vostre forze vi sostengono anche per il ritorno".