Elezioni comunali Milano 2021
31 Agosto 2021
16:09

Un altro decano abbandona Palazzo Marino: Riccardo De Corato non si ricandida al consiglio comunale

L’attuale assessore alla sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, non si ricandiderà alle prossime elezioni amministrative a Milano. Dopo 35 anni a Palazzo Marino, l’esponente di Fratelli d’Italia ha deciso di abbandonare i banchi del consiglio comunale del capoluogo lombardo. L’annuncio arriva mesi dopo la rinuncia di un altro decano del Consiglio, Basilio Rizzo, storico esponente della sinistra milanese.
A cura di Simona Buscaglia

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Milano 2021

Riccardo De Corato non si ricandida al consiglio comunale di Milano. L'esponente di Fratelli d'Italia, che oggi ricopre anche il ruolo di assessore alla sicurezza a Palazzo Lombardia nella giunta guidata da Attilio Fontana, sente di aver chiuso quella pagina nella sua carriera politica. "35 anni in Consiglio credo che possano bastare", è il commento che rilascia a Fanpage.it. Era il 1985 quando De Corato metteva piede per la prima volta nel palazzo in piazza della Scala. Eletto inizialmente per il Movimento sociale italiano, venne poi sempre riconfermato. Quando le elezioni a Milano le vinse Gabriele Albertini, De Corato fu nominato vicesindaco, ruolo che ricoprì fino al 2011 anche nella successiva giunta comunale con a capo Letizia Moratti. L'ex consigliere comunale ha annunciato poi che sosterrà la candidatura di Massimo Girtanner, già membro del consiglio di Zona 6.

Palazzo Marino perde un altro decano dopo Basilio Rizzo

Non è il primo nome "storico" della politica milanese che ha deciso per questa tornata elettorale di non ripresentarsi dopo decenni di attività tra i banchi del consiglio comunale. A gennaio di quest'anno era arrivato infatti l'annuncio di Basilio Rizzo: lo storico esponente della sinistra milanese dichiarava che non si sarebbe presentato alle prossime elezioni. Sedeva in consiglio comunale dal 1983, nelle fila della maggioranza solo una volta, con la giunta guidata da Giuliano Pisapia, dove aveva ricoperto la carica di presidente del Consiglio Comunale per cinque anni. Non solo politici noti a livello locale, ma anche volti riconosciuti del panorama nazionale hanno detto addio, o arrivederci, a Palazzo Marino. Tra questi sicuramente il leader della Lega Matteo Salvini.

Era il 1993 quando Matteo Salvini varcava la soglia della sede del Comune di Milano, eppure nelle scorse settimane, ha confermato che non comparirà nemmeno nelle liste elettorali delle prossime elezioni amministrative che si svolgeranno il 3 e 4 ottobre. Saranno comunque decisivi i prossimi giorni quando saranno ufficiali gli elenchi dei nomi presenti sulle diverse liste dei vari partiti politici.

113 contenuti su questa storia
Ballottaggio elezioni Nerviano tra Cozzi e Colombo: gli orari per votare
Ballottaggio elezioni Nerviano tra Cozzi e Colombo: gli orari per votare
Milano, Comazzi (Forza Italia): "La giunta Sala creata ad arte per non mettere in ombra il sindaco"
Milano, Comazzi (Forza Italia): "La giunta Sala creata ad arte per non mettere in ombra il sindaco"
Monica Romano, prima consigliera transgender a Milano: "Mi impegnerò contro ogni tipo di violenza"
Monica Romano, prima consigliera transgender a Milano: "Mi impegnerò contro ogni tipo di violenza"
Milano, tragedia in Tangenziale: ragazzo scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto e ucciso
Milano, tragedia in Tangenziale: ragazzo scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto e ucciso
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni