Paura nella mattinata di oggi domenica 21 febbraio sul monte Torena, nel comune di Teglio, in provincia di Sondrio. Qui, a circa 2.528 metri di altitudine, verso le 11 una lastra di neve, ghiaccio e detriti si sarebbe staccata da una delle pareti provocando una valanga. Stando alle primissime informazioni, in zona si trovavano tre alpinisti di 28, 56 e 42 anni – appartenenti a due diversi gruppi di sci-alpinisti – che sarebbero stati travolti dalla neve. Hanno subito chiesto aiuto: sul posto sono intervenuti due elicotteri del soccorso alpino. I soccorritori si sono subito precipitati sugli alpinisti portandoli al sicuro. I tre sono rimasti feriti, ma nessuno sarebbe in pericolo di vita.

I feriti sono stati trasportati in ospedale in elicottero

Uno dei due elicotteri intervenuti – decollati da Bergamo e Brescia – ha trasportato un ferito all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Mentre un altro dei due alpinisti è stato trasferito in ambulanza successivamente all'ospedale di Sondrio. Meno grave invece il terzo escursionista. Per accertare che non ci fossero altri feriti in zona, sul luogo della valanga sono intervenuti anche i soccorritori dell'unità cinofila insieme ai loro cani.

Altro intervento del soccorso alpino in Val Gerola

Non è stato però l'unica richiesta di soccorso in zona: verso le 12.30 la squadra dei soccorritori di Morbegno, sempre in provincia di Sondrio, è intervenuta per soccorrere un escursionista infortunato in Val Gerola, sul monte Salmurano, a poche decine di metri dalla cima. Aveva un trauma a una spalla: sul posto sono arrivati alcuni soccorritori a piedi e poi anche l’elisoccorso di Bergamo. L'uomo è stato trasportato in ospedale dove è stato medicato.