102 CONDIVISIONI
Covid 19
2 Dicembre 2021
14:39

Sebastiani del Cnr avvisa: “La Lombardia rischia il passaggio in zona gialla entro dieci giorni”

La Lombardia rischia di tornare in zona gialla entro massimo dieci giorni. Lo indica un’analisi del dottor Sebastiani, matematico del Cnr, che sottolinea come l’andamento epidemico nel nord est italiano sia in peggioramento.
A cura di Filippo M. Capra
102 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La Lombardia rischia di finire in zona gialla nel giro di una settimana, massimo dieci giorni. Lo indica un'analisi di Giovanni Sebastiani, matematico dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo "M. Picone", del Cnr (Consiglio Nazionale delle Ricerche).

Cnr: Lombardia in zona gialla entro dieci giorni

Secondo lo studio di Sebastiani, in Lombardia, così come nel nord est italiano, vi è una crescita dei contagi importante. In una nota, il matematico spiega che "la situazione più grave è ancora nelle regioni di confine, in particolare quelle a Nord Est e le cinque regioni/province autonome con incidenza maggiore sono Bolzano, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Valle D'Aosta e Trento. L'onda epidemica, dopo Emilia Romagna e Marche, ha raggiunto anche Lombardia, Lazio e Liguria". In Lombardia si può osservare infatti una crescita lineare del contagio che potrebbe presto portare all'ingresso in zona gialla con nuove restrizioni.

Come cambiano le regole in zona gialla

A partire dal 6 dicembre, con l'introduzione del Super Green Pass, cambiano le regole della zona gialla. Chi sarà dotato della certificazione verde rafforzata, quella rilasciata ai vaccinati, non ci saranno grandi limitazioni. I limiti di capienza di cinema e teatri resterà del 100 per cento, mentre gli stadi scenderanno al 75 per cento. Gli altri impianti sportivi, al chiuso, invece, caleranno fino al 50 per cento. Le discoteche all'aperto potranno ospitare il 75 per cento dei clienti, quelle al chiuso il 50 per cento. In tutti i locali al chiuso (e allo stadio) resterà obbligatorio indossare la mascherina. A Milano, un'ordinanza del sindaco obbliga i cittadini a vestire i dispositivi di protezione individuale anche nelle vie del centro, da piazza Castello a San Babila.

102 CONDIVISIONI
29577 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni