245 CONDIVISIONI
Covid 19
26 Novembre 2021
15:16

Cosa cambia se la Lombardia va in zona gialla, le nuove regole dal 6 dicembre

Come cambierebbero le regole se la Lombardia passasse in zona gialla dopo l’introduzione del super green pass? Dalle discoteche ai ristoranti, dalle palestre alle piscine: ecco tutte le regole introdotte a livello nazionale dal 6 dicembre sulla nuova certificazione verde.
A cura di Filippo M. Capra
245 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

A Natale la Lombardia sarà in zona gialla? Possibile, ad ascoltare il coordinatore della campagna vaccinale Guido Bertolaso e alcuni dei principali virologi italiani. Certo, la misura non riguarderebbe solo la Lombardia, da tempo regione virtuosa nella lotta al Covid, ma quasi tutte (se non tutte) le regioni italiane. Il passaggio in zona gialla, ha detto ieri Bertolaso, rappresenterebbe comunque una piccola vittoria contro il virus che l'anno scorso, senza vaccini, aveva costretto nuovamente il governo a chiudere tutto e bloccare gli spostamenti. Ma cosa cambierebbe in Lombardia, i cui cittadini si sono ampiamente abituati alla zona bianca, con il passaggio in zona gialla? Ecco quali regole dovrebbero rispettare dopo l'approvazione del decreto super green pass approvato dal governo che entrerà in vigore dal 6 dicembre.

Come cambiano le regole in zona gialla dal 6 dicembre

Con l'introduzione del super green pass, la certificazione verde rilasciata ai soli vaccinati o guariti dal Covid, le regole da zona bianca a zona gialla cambiano di poco per i cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale. Chi dispone del green pass rafforzato non sarà soggetto a nuove restrizioni. Ciò significa che i limiti di capienza per cinema e teatri resterà del 100 per cento, per gli stadi del 75 per cento, per gli impianti sportivi al chiuso del 50 per cento, per le discoteche all'aperto del 75 per cento e per quelle al chiuso del 50 per cento. Come in zona bianca, in tutti i locali al chiuso è obbligatorio indossare la mascherina per l'intera durata dell'evento. Con la zona gialla, però, sarà obbligatorio indossare il dispositivo di protezione individuale anche all'aperto.

Cosa si può fare senza super green pass in zona gialla

Resta poi valido l'obbligo di dotarsi di green pass base (rilasciato anche tramite tampone negativo) per andare a lavoro e salire su treni a lunga percorrenza (alta velocità, intercity e aerei), andare in piscina e in palestra. A partire dal 6 dicembre, poi, la certificazione verde base servirà anche per soggiornare negli hotel e utilizzare i mezzi del trasporto pubblico locale e ferroviario regionale. Ciò significa che per salire su metro, tram e bus bisognerà avere un green pass valido. I controlli saranno effettuati a campione. Non servirà invece alcun documento sanitario per una consumazione al bar in piedi, mangiare all'aperto in un ristorante o fare la spesa al supermercato. In vista della stagione sciistica, basterà il green pass base per utilizzare funivie e seggiovie.

245 CONDIVISIONI
29692 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni