1.309 CONDIVISIONI
16 Giugno 2022
8:50

Prete si sente male prima della messa in cimitero, si accascia a terra e poi muore

Avrebbe dovuto celebrare la messa in cimitero, ma è morto prima di poterlo fare: Don Carlo Domenighini, 86 anni, era sacerdote in servizio a Cividate Camuno e Malegno (Brescia). Inutili i tentativi di rianimarlo, i medici e i paramedici del 118 non hanno potuto far altro che costatarne il decesso.
A cura di Ilaria Quattrone
1.309 CONDIVISIONI

Avrebbe dovuto celebrare la messa, ma è morto prima di poterlo fare: Don Carlo Domenighini, 86 anni, era sacerdote in servizio a Cividate Camuno e Malegno (Brescia). Nella serata di ieri, mercoledì 15 giugno, aveva appena parcheggiato vicino alla chiesa quando a un certo punto ha avuto un malore. Inutili i tentativi di rianimarlo, i medici e i paramedici del 118 non hanno potuto far altro che costatarne il decesso. La notizia ha sconvolto l'intera comunità.

Stroncato forse da un infarto

Il sacerdote era in servizio come presbitero collaboratore ormai da oltre dieci anni: attorno alle 20 di ieri sera ha parcheggio la sua auto vicino al cimitero dove avrebbe dovuto celebrare una messa dedicata ai defunti. Poco dopo ha avuto un malore, probabilmente un infarto. I fedeli hanno subito chiamato gli operatori sanitari del 118, ma nonostante questo per il sacerdote non c'è stato nulla da fare. I funerali si svolgeranno nella mattinata di sabato. Anche il Comune ha voluto lasciare un messaggio di cordoglio e vicinanza ai famigliari: "Lo ringraziamo per l'attività pastorale, va ai famigliari l'abbraccio della comunità malegnese".

Nella sua Malegno allestita la camera ardente

Don Carlo era originario di Malegno: è stato ordinato sacerdote nel 1962 e ha iniziato a lavorare come curato a Lumezzane. È stato poi trasferito a Urago Mella, parroco a Pezzo, vicario a Precasaglio e di nuovo parroco a Montecchio, Piamborno, Lavenone e Sulzano. Dopodiché è diventato presbitero collaboratore a Cividate Camune e Malegno. Proprio a Malegno è stata allestita la camera ardente mentre venerdì sera sarà prevista una veglia funebre in sua memoria.

1.309 CONDIVISIONI
Colpito da un aneurisma, si accascia a terra: dichiarata la morte cerebrale del 21enne Federico Denti
Colpito da un aneurisma, si accascia a terra: dichiarata la morte cerebrale del 21enne Federico Denti
Ivano Monzani soccorre una ragazza che si sente male a un concerto e parte l'ovazione per il buttafuori
Ivano Monzani soccorre una ragazza che si sente male a un concerto e parte l'ovazione per il buttafuori
Prete celebra la messa in mare con un materassino come altare, indagato dalla Procura
Prete celebra la messa in mare con un materassino come altare, indagato dalla Procura
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni