Alcuni ragazzi dei Friday’s For Future che manifestano a Milano
in foto: Alcuni ragazzi dei Friday’s For Future che manifestano a Milano

Coronavirus o meno, i ragazzi dei Friday's for future Milano non dimenticano il loro impegno nella lotta al cambiamento climatico. Come ogni venerdì, i partecipanti si sono dati appuntamento alle ore 9.30 di oggi in piazza Cairoli per iniziare la loro marcia per il clima e l'ambiente. La sfilata, che si sta svolgendo – hanno garantito – nel rispetto di tutte le norme sanitarie e di sicurezza, si concluderà poi in piazza Duomo.

In piazza, ma con la mascherina

"È necessario far sentire la voce degli attivisti in un momento fondamentale in cui i governi stanno decidendo come spendere i fondi del Recovery Fund e le compagnie fossili stanno facendo di tutto per continuare col loro modello di business", scrivono in un post i ragazzi dei Friday's. Tanti i partecipanti, muniti di striscioni e soprattutto mascherine. Gli stessi organizzatori ci tengono a sottolineare che sono in grado di dimostrare a tutta Milano di poter manifestare contro politiche climatiche adottate dal governo italiano e dalle istituzioni internazionali e mondiali, ma al contempo rispettare tutte le misure di contenimento per il Coronavirus.

Il sindaco Beppe Sala non ci sarà alla manifestazione

Visto però l'aumento dei contagi, ci si chiede se fosse necessario manifestare oggi. Sulla questione si è espresso il sindaco di Milano, Giuseppe Sala: "Non lo so se sia opportuno manifestare oggi, speriamo solo che abbiano cura di tenersi la mascherina". Sala infatti non ha partecipato alla manifestazione perché impegnato al ForumForestaMi in Triennale dove sarà presentato il progetto di piantare altri 12mila alberi in alcune zone di Milano, che fanno toccare quota 100mila piante in città. L'iniziativa fa parte del disegno più grande di "riforestazione della città": "Non sarò presente alla manifestazione, ma gli obiettivi della protesta sono uno dei tasselli della trasformazione ambientale".