Alcuni dei volontari che piantano gli alberi del progetto ForestaMi
in foto: Alcuni dei volontari che piantano gli alberi del progetto ForestaMi

Sono stati piantati 165.274 alberi a Milano, ma l'ambizioso obiettivo è quello di arrivare a tre milioni entro il 2030. In questo modo sarà possibile contrastare il cambiamento climatico, ridurre i consumi energetici e ripulire l'aria dalle polveri sottili. Dal 21 novembre – Giornata nazionale dell'albero – saranno piantate 1776 piante al Parco dei Fontanili in zona Bisceglie, 1596 in via San Paolino in zona Barona e 2876 nel Parco Andrea Campagna. A questi, come si legge in un comunicato, si aggiungono le 4mila piante che andranno ad abbellire la zona di Gaggiano e le altre 2500 che saranno in Vizzolo Predabissi. Qui sarà possibile per le aziende "adottare" delle aree da valorizzare così da incentivare l'educazione ambientale e l'osservazione della natura.

I cittadini di Milano in prima linea per la riforestazione

Il progetto Forestami è promosso dal Comune di Milano, dalla città metropolitana, da parco nord, da parco agricolo sud, da Ersaf e dalla fondazione di comunità Milano e si basa su una ricerca realizzata dal Politecnico di Milano e dal Dipartimento Architettura e studi urbani. Inoltre l'iniziativa è sostenuta dalla fondazione Falck e Fs sistemi urbani. Le aree individuate sono 253 e saranno utilizzate per aumentare le aree e i tetti verdi sul territorio, per ridurre l'inquinamento e promuovere la realizzazione di orti urbani o cortili verdi in scuole e università. Alla riforestazione del 21 novembre potranno partecipare tutti i cittadini che hanno cuore il futuro verde di Milano e la loro salute, considerato che la natura: riduce le malattie cardiovascolari, i casi di sovrappeso e obesità e in particolare i livelli di stress e ansia.

A Milano un Forum per discutere del patrimonio arboreo della città

Prima dell'iniziativa del 21, come riportato nella nota, ci sarà un Forum organizzato alla Triennale di Milano dove si discuterà della gestione e lo sviluppo del patrimonio arboreo della città. Durante l'evento saranno presenti: il sindaco Beppe Sala, l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran e l'architetto Stefano Boeri, noto per il suo bosco verticale. Insieme parleranno di infrastrutture verdi, della conservazione dell'ambiente e della lotta al cambiamento climatico. Oltre che partecipare il 21 novembre, è possibile fare delle donazioni sul sito di Forestami.org. Il prezzo varia dai 30 ai 250 euro e includono: il costo degli alberi, la manutenzione per cinque anni e i costi di gestione del progetto.