(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Stavano pranzando seduti ai tavoli nonostante a Milano e in tutta la Lombardia da domenica 17 gennaio sia in vigore la zona rossa. Una classificazione che impone la chiusura al pubblico di bar e ristoranti, ma che consente i servizi di asporto e domicilio. Diciassette persone sono state quindi sorprese, ieri giovedì 21 gennaio, dagli agenti del Nucleo Duomo della Polizia locale nel ristorante "L'Isola del tesoro" in via Ludovico da Viadana. I poliziotti li hanno quindi multati e hanno chiuso l'esercizio per cinque giorni.

Venti persone multate e trovate a consumare in un ristorante

Un episodio simile si è verificato anche mercoledì sera. Altre venti persone, oltre al titolare, sono state multate perché stavano cenando seduti ai tavoli nel ristorante "La vecchia Lira" in Largo La Foppa. Anche in questo caso il locale è stato chiuso per cinque giorni: "Siamo consapevoli del momento di difficoltà e saremo al fianco dei ristoratori per qualsiasi battaglia legittima e legale per ottenere aiuti e ristori, ma non rispettare le norme in vigore – spiega in una nota stampa la vicesindaca Anna Scavuzzo – mette in difficoltà ancora maggiori tutti quei ristoratori e commercianti onesti che invece si attengono alle regole.

Chiusi e sanzionati anche un chiosco e un pub

Altri due locali sono stati chiusi perché in contrasto con le normative anti-Covid: in viale Brianza, sempre a Milano, martedì è stato chiuso un chiosco perché gli agenti hanno trovato due clienti seduti a consumare. Chiuso e sanzionato anche un pub in via Cesare da Sesto dove domenica sera sono state trovate sedici persone intente a mangiare e bere all'interno del ristorante.