C'è un problema criminalità a Milano, dove nelle sue vie centrali si continuano a registrare atti violenti, risse e aggressioni notturne. L'ultimo episodio in ordine cronologico vede per l'ennesima volta giovani affrontarsi in piazza tra calci, pugni e lanci di bottiglie. Qualcuno, addirittura, tiene in mano un machete lungo mezzo metro.

Estrae il machete durante una rissa alle Colonne di San Lorenzo

Nel video che circola online e che riprende attimi concitati di quella che si pensa essere una discussione finita male, si nota un giovane che impugna la larga lama minacciando i propri rivali davanti a sé. Immediatamente, per evitare che possa accadere una tragedia, un gruppo di ragazzi, probabilmente suoi amici, o comunque conoscenti, lo accerchiamo cercando di farlo desistere da usare la pericolosissima arma bianca. Lo abbracciano nella speranza che abbassi il machete, rischiando, tra l'altro, di rimanere feriti a loro volta. Non è noto quando la rissa sia andata in scena, né cosa sia successo dopo i pochi secondi di video che girano in rete. Il sito dell'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia, per quanto riguarda gli ultimi giorni, non segnala di ferimenti da arma bianca in zona. Sentita da Fanpage.it, la polizia di Milano ha fatto sapere di aver avviato le indagini per capire cosa è successo.

Violenza continua in centro a Milano

La situazione alle Colonne di San Lorenzo appare sempre più critica e grave ogni serata che passa. Da quando è stato revocato il lockdown duro e la seguente zona rossa, l'area è tornata ad essere teatro di risse e violenze con una frequenza preoccupante. Tra giovani che denunciano rapine, accoltellamenti e assembramenti vari che danno sempre più spesso vita a screzi che si tramutano presto in pestaggi di gruppo, le Colonne stanno assumendo connotati più simili al famigerato Bronx rispetto a quelli della movida sana e sicura.