immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Un grave incidente stradale avvenuto all'alba a Milano ha coinvolto un'automedica diretta da Pavia all'ospedale San Carlo per prelevare un organo che doveva essere trapiantato. Nello schianto sono rimaste ferite quattro persone.

Automedica per il trasporto di organi si scontra con altra auto vicino all'ospedale San Carlo

Il violento scontro tra il mezzo sanitario e un'altra automobile è avvenuto alle 5.58 di oggi, martedì 20 ottobre, in via Alessio Olivieri a Milano, a poche centinaia di metri distanza dall'ospedale cui era destinato il trasporto. I due veicoli sono andati distrutti e quattro persone sono rimaste ferite. Areu (Azienda regionale emergenza e urgenza) ha inviato quattro squadre in codice rosso. Il ferito più grave è un medico di 63 anni, che è stato trasportato all'ospedale Niguarda di Milano con un trauma all'addome e una frattura a una gamba. Nello stesso pronto soccorso è stato condotto anche un altro componente dell'equipe sanitaria. Lesioni più lievi per il conducente dell'altra vettura. Conseguenze non gravi anche per un'altra persona che si trovava a bordo dell'auto medica.

Quattro persone ferite, medico dell'equipe trasportato all'ospedale Niguarda

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale di Milano per mettere in sicurezza l'area, regolare il traffico ed effettuare i rilievi del caso. Resta da chiarire la dinamica dell'incidente: stando alla prima ricostruzione, pare che l'automedica stesse superando l'incrocio tra via Olivieri e via Beltrami, con sirene e lampeggianti, quando è sopraggiunto l'altro mezzo. Non c'è stato il tempo di frenare: i due veicoli si sono scontrati ad alta velocità.