Il bollettino dell'emergenza coronavirus in Lombardia di oggi, venerdì 7 agosto. I nuovi casi positivi rilevati nelle ultime 24 ore sono 69 (uno a seguito di test sierologici e 5 sono debolmente positivi) su 8.128 tamponi effettuati. Cala il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva, che sono 9 (meno 2), mentre aumenta quello dei ricoverati negli ospedali, saliti a 170 (più 2). Da ieri non si registrano decessi, il bilancio delle vittime ufficiali dall'inizio della pandemia resta fermo a 16.829. Aumenta di 152 il numero di pazienti dimessi (in totale 1.437) e guariti (72.795 da inizio epidemia) che sommati sono 74.232. I tamponi in totale da febbraio sono 1.352.490.

I contagi per provincia

Per quanto riguarda i dati divisi per provincia, in quella di Milano si segnalano 14 nuovi positivi, dei quali 10 a Milano città. Sono 9 i nuovi casi positivi che arrivano dalla provincia di Bergamo. Nella provincia di Brescia sono 11 i nuovi positivi. Nove nuovi a casi a Mantova, dove il conto include la terza parte dei soggetti riferibili al focolaio in un'azienda agricola di Rodigo. In provincia di Monza e Brianza si contano 7 nuovi positivi, 4 Pavia,3 in provincia di Varese. Due casi a Lecco, Sondrio e Lodi. Nessun nuovo caso a Cremona.

Zona rossa di Alzano Lombardo e Nembro: i verbali del Comitato Tecnico Scientifico

Il 3 marzo, in una riunione del Dipartimento di Protezione Civile, il Comitato Tecnico Scientifico ha chiesto di adottare per i comuni della Val Seriana di Alzano Lombardo e Nembro lo stesso provvedimento adottato per i comuni del Lodigiano nei giorni precedenti frenare la diffusione del Coronavirus: è quanto emerge dal verbale numero 16 datato 3 marzo 2020, tra i gli atti mancanti tra le 200 pagine di documenti desecretate giovedì 6 agosto. I contagi, si legge nel verbale, sono in aumento nei due comuni e per questo il Comitato consigliava l’istituzione di una zona rossa.