Foto Facebook: Cristian Graci
in foto: Foto Facebook: Cristian Graci

Il violento incidente avvenuto nella serata di ieri, giovedì 21 gennaio, a Zibido San Giacomo, in provincia di Milano, ha portato via Cristian Graci. Il ragazzo è morto a seguito delle ferite riportate nel sinistro che ha visto la sua auto scontrarsi in un frontale con un altro veicolo nel giorno del suo ventiquattresimo compleanno. Cristian lascia una compagna e un figlio piccolo di appena un anno.

La ricostruzione dell'incidente

Secondo quanto ricostruito sinora dai carabinieri di Abbiategrasso, intervenuti immediatamente insieme ai vigili del fuoco e agli operatori del 118 inviati dall'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia, il frontale tra i due veicoli è avvenuto poco dopo le dieci di sera quando per cause ancora da accertare i due veicoli si sono scontrati. L'Areu, una volta arrivata la richiesta di aiuto, ha inviato sul posto quattro ambulanze e due automediche in codice rosso. I soccorritori hanno trovato l'automobile guidata da Cristian distrutta al centro della carreggiata, mentre il secondo veicolo era riverso nel fosso.

Il ragazzo appena 24enne era incastrato tra le lamiere della quattro ruote. L'incidente gli ha procurato un grave trauma cranico e, sebbene non fosse andato subito in arresto cardiaco, a nulla sono valsi gli sforzi degli operatori sanitari che hanno tentato l'impossibile per salvarlo. Nemmeno la disperata corsa al pronto soccorso dell'ospedale Humanitas è servita: poco dopo il suo arrivo, infatti, Cristian è stato dichiarato morto. Gravemente ferito anche un uomo di 30 anni, ricoverato al San Matteo di Pavia, mentre un terzo ragazzo di 25 anni è stato ricoverato in codice verde all'Humanitas.