22 Febbraio 2021
11:56

Il panettone Patrimonio dell’umanità Unesco: la proposta di Regione Lombardia

Il panettone, dolce natalizio simbolo di Milano e della Lombardia, potrebbe diventare Patrimonio immateriale dell’umanità tutelato dall’Unesco. Lo ha proposto l’assessore lombardo all’Agricoltura Fabio Rolfi: “È il risultato di una forma d’arte che si tramanda da secoli e che è conservata e valorizzata dai nostri maestri pasticcieri che saranno ambasciatori straordinari di questa candidatura”.
A cura di Francesco Loiacono

Il panettone potrebbe diventare Patrimonio dell'umanità tutelato dall'Unesco, l'organizzazione delle Nazioni unite per l'educazione, la scienza e la cultura. La proposta arriva dall'assessore regionale all'Agricoltura di Regione Lombardi, Fabio Rolfi: "È un prodotto che rappresenta Milano, la Lombardia e l’Italia nel mondo", ha spiegato l'assessore leghista lo scorso sabato 20 febbraio, in occasione della finale Italia della Coppa del mondo di panettone che si è tenuta a Palazzo Bovara a Milano.

L'assessore Rolfi: Panettone forma d'arte che si tramanda da secoli

Per Rolfi il panettone, dolce lievitato tipico della tradizione lombarda le cui origini storiche si confondono con la leggenda, "è il risultato di una forma d’arte che si tramanda da secoli e che è conservata e valorizzata dai nostri maestri pasticcieri che saranno ambasciatori straordinari di questa candidatura – ha aggiunto Rolfi -. Abbiamo già avviato interlocuzioni con le associazioni di categoria e con gli altri enti istituzionali. C’è unità di intenti per dare la giusta valorizzazione a un simbolo del nostro territorio. Il panettone è cultura e tradizione, ma anche economia. Crediamo che l’arte artigianale con cui viene realizzato meriti un riconoscimento mondiale".

I patrimoni immateriali Unesco in Italia sono 14

Il panettone potrebbe così aggiungersi alla lista dei patrimoni culturali immateriali italiani, che comprende già 14 elementi. Quelli legati in qualche modo all'alimentazione sono la "Dieta mediterranea" (riconosciuta dall'Unesco nel 2013) e l'arte del "pizzaiuolo" napoletano, riconosciuta nel 2017. Per quanto riguarda la Lombardia, invece, i siti (materiali) patrimonio dell'Unesco sono dieci (su 55 totali in Italia), a cui si aggiungono tre tradizioni riconosciute patrimonio immateriale: il "Saper fare liutario di Cremona", specifico della città lombarda, e poi l'arte dei muretti a secco e la transumanza, che sono comuni ad altre zone d'Italia e anche ad altri Paesi europei.

Giornata contro la violenza sulle donne, Regione Lombardia e Comune di Milano con le cittadine afgane
Giornata contro la violenza sulle donne, Regione Lombardia e Comune di Milano con le cittadine afgane
Un'altra consigliera di Regione Lombardia è positiva al Covid
Un'altra consigliera di Regione Lombardia è positiva al Covid
Caso ricoveri Covid in Lombardia, Regione contro i privati che lucrano sui positivi: cambiano le regole
Caso ricoveri Covid in Lombardia, Regione contro i privati che lucrano sui positivi: cambiano le regole
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni